THEaiTRE: la prima opera teatrale scritta da un robot Il progetto realizzato da esperti dell'Università Carolina di Praga in collaborazione con l'Accademia delle arti performative di Praga e il teatro Švanda della capitale ceca

THEaiTRE

Si chiama THEaiTRE ed è la prima opera teatrale scritta completamente da un robot. L’idea è nata da un gruppo di ricercatori della Repubblica Ceca con un duplice scopo. Il primo, celebrare la prima opera teatrale in cui apparve un robot, evento che quest’anno celebra il suo primo centenario. Il secondo, provare a realizzare, grazie all’aiuto dell’intelligenza artificiale, opere teatrali interessanti e innovative.

Il progetto è ora depositato sull’archivio on line arXiv, dove vengono raccolte le ricerche non ancora approvate dalla comunità scientifiche.

I protagonisti di questa innovativa ricerca sono  un gruppo di ricercatori dell’Università Carolina di Praga, coordinato da Rudolf Rosa, insieme agli esperti dell’Accademia delle arti performative di Praga e del teatro Švanda della capitale ceca.

L’idea, ha spiegato Rosa, è partita dall’imprenditore Tomas Studenik  per celebrare il 100esimo anniversario dell’opera teatrale RUR , acronimo di Rossum’s Universal Robots, opera teatrale del 1921 di Karel e Josef Capek . L’idea dell’imprenditore era quella di capovolgere la storia, se un secolo fa per la prima volta l’uomo ha scritto di un robot, perchè non invertire lo scenario e lasciare che sia un robot a parlare dell’uomo?

L’ obiettivo principale del team è chiaro: avere, entro gennaio 2021, uno spettacolo pronto per la prima. E’ necessario quindi che la sceneggiatura sia conclusa entro settembre per dare al gruppo teatrale il tempo di trasformarla in una produzione a tutti gli effetti.

Per completare l’opera THEaiTRE, Rosa e i suoi colleghi hanno diviso la produzione dell’elaborato in diverse parti più piccole in modo che le macchine potessero gestire il tutto con minore difficoltà.

Questo perchè, in passato, le intelligenze artificiali erano già state usate per realizzare dialoghi, script e altri testi di piccole dimensioni, in pochissimi casi si era però pensato ad opere intere o addirittura, come in questo caso, ad un intera sceneggiatura.

Il modello utilizzato per la stesura della prosa sarà il Gpt-2, sviluppato dall’open source Openai, un generatore di testi che si basa sulla predizione, ovvero formulando ipotesi su quali termini potrebbero essere correttamente abbinati tra loro.

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

more recommended stories