28.8 C
Napoli
martedì, 5 Luglio 2022

Test Medicina annullati: sono da rifare

Da non perdere

Mariapaola Ramaglia
Sono laureata in Scienze dell’Educazione e della Formazione e in Economia Aziendale e sono Mediatrice Familiare. Da anni, collaboro con diverse Associazioni che si occupano di difendere i diritti dei minori e sostenere famiglie che vivono situazioni di disagio o sofferenza. Sono socia di un'Associazione, in cui mi occupo di formazione ed essendo appassionata di comunicazione e scrittura, sono anche scrittrice, blogger e web writer.

Il Miur ha annullato i test medicina: il concorso è da rifare. Prevedibile l’ondata di proteste e minacce di ricorsi.

Qual è il motivo dell’annullamento delle prove?

Le prove scritte del primo concorso nazionale per entrare nelle Scuole di specializzazione in Medicina sono state annullate, perchè sono stati invertiti i pacchetti di quiz relativi alle prove del 29 e del 31 ottobre.

Il Cineca ha ammesso un errore nella fase di codifica delle domande durante l’importazione.

Cosa succederà ora?

Il prossimo 7 novembre, 11.242 candidati su 12.168 dovranno ripetere i test medicina (per l’Area Medica e i Servizi clinici). Le prove si svolgeranno in una sola giornata e nelle sedi già utilizzate gli scorsi 29 e 31 ottobre.

Il Miur sta provvedendo ad avvisare tutti i candidati, attraverso il sito dove si sono iscritti a i test medicina e attraverso il portale di Universitaly.

Il Ministro Stefania Giannini precisa:

L’errore è del Cineca, il Consorzio interuniversitario incaricato di gestire i test, si è preso tutte le responsabilità e ha chiesto scusa a studenti e famiglie. Per minimizzare il danno faremo ripetere le prove il 7 novembre.

Il presidente del Cineca, Emilio Ferarri, ha deciso di dimettersi e ha detto:

E’ un atto dovuto da parte mia portare a termine questa operazione, dopo di che rimetterò il mio mandato.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli