4shared
7.7 C
Napoli
mercoledì, 19 Gennaio 2022

La Terra e l’acqua: perfetta simbiosi

Da non perdere

La Terra fin dalle sue origini presentava l’acqua nel suo corredo genetico: a confermarlo e raccontarlo sono antichi frammenti dell’asteroide Vesta, che sostanzialmente ribaltano la tesi secondo la quale l’acqua sarebbe giunta sul nostro pianeta solamente più tardi, originata dagli impatti di comete.

Maria Cristina De Sanctis, afferente all’Istituto di Astrofisica e Planetologia Spaziale spiega come da anni ci si sia interrogati sulla provenienza dell’acqua: in effetti la Terra si è formata in una zona dove vi era una penuria di acqua, pertanto essa deve essere stata trasportata dall’esterno. Secondo gli studi di alcuni l’acqua è stata sprigionata da impatti di comete, secondo altri sono stati i bombardamenti di condriti carbonacee, una specie particolare di meteoriti che hanno al loro interno molta acqua.

Prendendo in esame alcuni meteoriti chiamati Eucriti, i quali si stima provengano dall’asteroide Vesta, i ricercatori hanno individuato una sorta di proto-acqua: in effetti secondo questo studio l’acqua di Vesta è la stessa di quella terrestre, generata non dalle comete in collisione, bensì dalle condriti di cui prima. Questo vuol dire che il nostro pianeta è stato sin dall’inizio un corpo celeste idrato, cioè bagnato dall’acqua, contro la tesi secondo cui la Terra è nata come pianeta “secco”.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli