Terminate in Campania le dosi per il vaccino anti-Covid Nei giorni scorsi, lunghe risulterebbero essere state le attese del personale sanitario

terminate dosi vaccino in Campania
terminate dosi vaccino in Campania

Terminate in Campania le dosi per il vaccino anti-Covid.

Nei giorni scorsi, lunghe risulterebbero essere state le attese del personale sanitario all’esterno dei padiglioni costruiti nell’area che ospita la Mostra d’Oltremare.

La giornata di ieri, domenica 10 gennaio sarebbe invece, trascorsa senza disagi grazie ai criteri di smistamento adottati preventivamente per garantire controllo e sicurezza al personale in attesa della vaccinazione.

Giunta oggi, la triste ed inaspettata notizia di persone che si sarebbero infiltrate senza alcun motivo all’interno dell’area destinata all’erogazione del vaccino.

Si tratterebbe, di persone non destinatarie di vaccino in questa prima fase ma che avrebbero cercato d’intrufolarsi nel sistema.

Con grande efficienza e professionalità, la polizia avrebbe però prontamente smascherato gli invasori.

Tra loro, ci sarebbe anche un noto avvocato riconosciuto proprio dal manager dell’Asl Na1, Ciro Verdoliva. L’uomo, sorpreso in fila sarebbe stato mandato via per fare spazio agli operatori sanitari destinatari di questa prima fase del piano vaccinale.

Nella lista dei rifiutati figurerebbero: informatori medico-scientifici, personale in servizio nelle case di cura convenzionate o cliniche private e medici in pensione.  Questi, secondo quanto previsto dal piano stilato, saranno vaccinati in un secondo momento.

Attese per la giornata odierna in Campania, le prime tranche di nuove dosi di vaccino anti-Covid.

Ieri, il Governatore della Regione, Vincenzo De Luca avvisò il Commissario, Domenico Arcuri che le scorte campane erano terminate e che il piano di vaccinazione avrebbe subito una battuta d’arresto.

Arcuri, ha così replicato: “su 67.020 dosi di vaccino anti Covid ricevute in Campania ne sono state somministrate 68.138, con una percentuale del 101%. Una classifica, quella riportata anche dall’Agenzia italiana del farmaco che sta circolando in rete provocando anche le reazioni di qualche diffidente e battute ironiche. Infatti, a guardare i numeri ci si chiede proprio come abbia fatto la Regione a somministrare più dosi di quelle arrivate”.

In occasione, delle tre giornate dedicate alla prima fase di vaccinazioni tenutesi alla Mostra d’Oltremare, sarebbero state vaccinate circa 6.640 persone. Siamo dinanzi ad una grande conquista nel campo medico-scientifico,non è possibile cantare ancora vittoria, ma è senz’altro l’inizio di una lunga battaglia che si auspica porterà alla sconfitta definitiva di questo virus che per mesi ci ha messo a dura prova.

 
Print Friendly, PDF & Email

Ambiziosa, testarda e determinata. Napoletana ma residente a Gallarate. Ho conseguito la Laurea Magistrale in Filologia Moderna presso l'Università degli Studi di Napoli "Federico II", presentando una tesi dal titolo: "Tendenze Linguistiche del Giornalismo dalla carta al web". Iscritta dal Novembre 2016 all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti della Campania. Diplomata nel Giugno 2013 in danza classica e moderna e attualmente docente di lettere.

more recommended stories