22.6 C
Napoli
venerdì, 30 Settembre 2022

Teatro in lutto: si spegne Luca De Filippo

Da non perdere

Davide Franciosahttps://www.21secolo.news
27 anni, poliedrico, sensibile, napoletanissimo. E' Compositore video-grafico e operatore di comunicazione sociale. Malato di "teatrite acuta", appassionato di cinema, musica, lettura e scrittura creativa, ha l'Africa nel cuore. Sogna di diventare editore e un teatro tutto suo.

Muore a 67 anni Luca De Filippo, figlio ed erede del grande Eduardo. Attore e regista teatrale, Luca De Filippo si è spento nella sua abitazione romana dopo alcuni giorni di ricovero, durante i quali gli è stato diagnosticato un male incurabile.

Apparso negli ultimi periodi stanco, affaticato, fuori scena si muoveva aiutandosi con l’aiuto di un bastone. L’attore era impegnato nelle ultime repliche al Teatro Augusteo di Napoli con “Non ti pago”, commedia eduardiana del quale era regista e protagonista. Ultimo spettacolo di una vita vissuta sul palcoscenico, con il quale ha onorato e salutato il suo pubblico che sin dai tempi della grande compagnia del maestro Eduardo lo seguiva e amava. Per un De Filippo il teatro è sempre stata una missione di vita, amata e vissuta nel suo profondo, nel quale scorre un DNA unico. Luca è esploso con lo studio, la gavetta e la passione di un predestinato, di uno straordinario interprete che ha continuato a rendere il teatro napoletano unico al mondo.

Tra i tanti capolavori teatrali e culturali, Luca De Filippo era impegnato nella direzione della Scuola per attore del Teatro Stabile napoletano, scegliendo di donare anni fa anche il Teatro San Ferdinando, di proprietà del padre, alla città di Napoli.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli