33.2 C
Napoli
sabato, 2 Luglio 2022

Teatri di pietra Campania 2021, ecco le nuove mete

La scoperta e riscoperta dei luoghi suggestivi della regione

Da non perdere

Teatri di pietra, una rete per condividere e trasmettere l’importanza degli antichi teatri ed anche nelle aree monumentali con la potenza degli spettacoli visti principalmente e, soprattutto, dal vivo.

In Campania venerdì 30 Teatri di pietra 2021 continua con la sua terza settimana.

Teatri di pietra 2021, venerdì 30 la Campania continua la terza settimana degli spettacoli dal vivo

Teatri di pietra 2021 venerdì continua la sua terza settimana di eventi dal vivo nella regione Campania, i luoghi d’interesse stavolta saranno Capua Vetere e Capuano, cosa ci riserverà?

Per quanto riguarda la terza settimana della rassegna ci sarà un doppio appuntamento!

I protagonisti della terza settimana saranno le suggestive cornici dell’Anfiteatro Campano di Santa Maria Capua Vetere ed nel grandioso teatro/tempio Teatro Romano di Teano.

I monumenti ed i paesaggi suggestivi della Campania, meta continuamente da scoprire, sia dalle persone del luogo che dai turisti, e da condividere, ospiteranno due appuntamenti di teatro e danza che oramai prosegue da anni.

Il tutto sarà avviato venerdì 30 luglio a S. M. Capua Vetere con Labirinto di Cnosso da Virgilio, Ovidio, D’Annunzio con Martina Libro, Giulio Pesacane, Marco Protano, Marco Rubino, Beatrice Maria Tafuri, Giuseppe Vidino, Roberta Zamuner, Mario Di Fonzo, regia e coreografia di Giulio Pesacane.

Labirinto di Cnosso, con i miti dell’amore e degli eroi, è una vera e propria riflessione attraverso suggestioni di storie rese immortali dalla letteratura.

Il messaggio iniziatico del labirinto è presente in ogni istante della vita. Ciò significa rinascere una volta raggiunta l’uscita, dopo aver superato una sorta di simbolica morte temporanea da tutto ciò che è estraneo a noi stessi.

Mentre sarà in scena a Teano, sabato 31 luglio, il secondo ed anche ultimo appuntamento della settimana con ‘Il Carro di Dioniso‘, commedia comica dal dramma satiresco di Ettore Romagnoli.

Questo dramma satiresco è in realtà riconducibile nella sfera del culto del dio Dioniso, dio dell’estasi, del vino, dell’ebbrezza e della liberazione dei sensi. I personaggi della commedia sono particolari, divertenti, caratterizzati e per certi versi surreali.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli