1

Surgelati: odi et amo. Ma quali sono i rischi e i benefici?

Surgelati

I surgelati si sa, destano da sempre dubbi, perplessità e incertezze. Ci chiediamo spesso se facciamo bene o no a portarli sulle nostre tavole, ma diciamocela tutta, sono comodamente consumabili e possono stare in frizeer per giorno, abbiamo più elasticità nel consumarli rispetto ai freschi.

Come in certe elezioni, tutti li votano ma nessuno lo ammette. Ci si sente sempre un po’ in colpa ad avvicinarsi ai frigoriferi, adocchiare quel sacchetto di bieta a cubetti o quei carciofi già puliti, stringerli con due dita come se fossero un pezzo di lava bollente e ficcarli furtivamente nel fondo del carrello.

Ma in realtà è quello che facciamo! Cosa ci spinge particolarmente a scegliere un surgelato rispetto ad un fresco? Statistiche effettuate di assicurazioni consumatori cibo, sostengono che la pigrizia influisce moltissimo sul prediligere cibi surgelati rispetto agli altri, poiché ci permettono una preparazione molto più veloce e sbrigativa, non dobbiamo pulire, sbucciare, tagliare ecc..per cui dato il tran tran delle nostre vite quotidiane i surgelati ci consentono di mettere a tavola il pranzo o la cena in tempi  veramente record.

È decisamente una cucina più versatile e rapida quella fatta dalla scelta di surgelati,  per di più non trascuriamo l’aspetto economico, si risparmia un bel pò acquistando surgelati,  dunque anche sotto il profilo economico ci sono dei vantaggi.

I rischi per la salute? Fino ad oggi non si è mai riscontrato o conosciuto alcuno studio in cui si proibisca il consumo di surgelati, la surgelazione, infatti,  è una tecnica di conservazione basata sul congelamento rapido.

Un alimento può dirsi surgelato quando possiede precisi requisiti di qualità: dev’essere pronto al consumo, dev’essere ad una temperatura non superiore ai 18.C ed infinite dev’essere mantenuto nella sua confezione sigillata, in questo modo assicurerà anche una durata più lunga di conservazione e distruggerà anche quei microbatteri e microorganismi che contengono gli alimenti in generale garantendo un consumo tranquillo e buono per la nostre salute, si consiglia come in tutto di non eccedere ad ogni caso.

Dobbiamo proprio per questo però, sfatare un mito che esiste da troppo, troppo tempo, tutti pensano che acquistare del pesce o delle verdure surgelate sia sbagliato e poco salutare, mentre invece esiste il surgelato di ottima qualità eccome! Basta individuare il posto e la categoria giusta e si porterà in tavola un piatto gustoso di un buon surgelato, nonostante il luogo comune che non siano così appetitosi e raccomandabili!

Infine scopriamo che il consumo dei surgelati in Italia è volontario, deciso e consapevole: la quasi totalità degli intervistati (dalle società di consumo)  consuma frozen foods (99%), quasi 8 su 10 (77%) lo fanno almeno una volta a settimana, e il 35% li sceglie addirittura due volte a settimana. “La ricerca ci conferma che i giovani amano gli alimenti surgelati e che fanno parte a pieno titolo della loro dieta” commenta inoltre Vittorio Gagliardi, portavoce di IIAS e assicura, inoltre , che i surgelati non portano effetti negativi e che non compromettono la nostra salute.