1

Stufo di fare la fila al pronto soccorso si lancia nel vuoto e viene subito ricoverato

pronto soccorso

Un episodio che ha dell’incredibile quello accaduto nella mattinata di ieri presso l’ospedale “Cervesi” di Cattolica, in provincia di Rimini, dove un uomo si è lanciato nel vuoto. Secondo quanto emerso, un un clochard, molto noto tra i cittadini del posto, si è presentato poco prima delle 8 al pronto soccorso lamentano forti dolori ai piedi. Il triage lo ha quindi classificato codice bianco invitandolo a recarsi in sala attesa per aspettare di essere visitato dal medico.

 

Trascorse circa due ore dall’arrivo, l’uomo, di cui sono sconosciute le generalità, probabilmente dall’attesa, ha abbandonato la sala d’attesa per arrampicarsi sulla balaustra della zona di arrivo delle autoambulanze. Dopo che in una prima occasione è stato fatto scendere dal personale dell’ospedale, alle 9:40 è salito nuovamente sulla cancellata. Non è ancora stato chiarito se abbia mancato la presa oppure se lo abbia fatto volontariamente, è precipitato nel vuoto da un’altezza di 4 metri. Nell’impatto con l’asfalto ha battuto violentemente la testa e anche se rimasto cosciente sono state avviate tutte le procedure del caso. Da Ravenna è infatti giunto l’elisoccorso che ha trasportato il paziente all’ospedale Bufalini di Cesena in codice rosso. L’uomo si trova adesso ricoverato in gravi condizioni ma non è in pericolo di vita.

Sul posto dell’incidente sono poi intervenuti i carabinieri, che hanno effettuato tutti gli accertamenti utili a ricostruire la vicenda.