25.6 C
Napoli
venerdì, 27 Maggio 2022

Agro Aversano, strangola la moglie e chiama i carabinieri: “L’ho uccisa”. Ma lei è viva

Da non perdere

Dramma questa mattina a Casal di Principe, nel Casertano, dove un anziano di 81 anni ha tentato di strangolare la moglie allettata, ha poi chiamato i carabinieri e i suoi tre figli, pensando di averla uccisa. L’uomo è finito in manette per tentato omicidio, mentre la moglie è ricoverata in gravi condizioni all’ospedale Moscati di Aversa. L’anziano, che assiste la moglie da anni, ha forse agito per stanchezza ed esasperazione. Ciò che è certo e aver pensato di aver ucciso la donna, visto che ai carabinieri ha confessato il delitto.

Anziano strangola la moglie e chiama i carabinieri: la donna però sopravvive

All’arrivo dei sanitari però era ancora vita, così è stata soccorsa e trasportata immediatamente in ospedale, dove le è stata salvata la vita. La donna si trova ricoverata nel reparto di Terapia Intensiva e le sue condizioni sono stazionarie. I prossimi giorni saranno fondamentali per comprendere l’evoluzione del suo stato di salute. Sul posto i Carabinieri della compagnia di Casale che hanno proceduto con l’arresto dell’81enne che è stato posto agli arresti domiciliari. Il fermo è stato convalidato oggi dal Gip del tribunale di Napoli Nord, che ha confermato i domiciliari. L’uomo, assistito dall’avvocato Salvatore Capasso, si è detto estremamente pentito per quanto accaduto

image_pdfimage_print

Ultimi articoli