11.7 C
Napoli
domenica, 27 Novembre 2022

Stoccafisso in cassuola

Da non perdere

Lo stoccafisso in cassuola, è una ricetta tipica della Campania. Il taglio migliore per preparare questo piatto, è il filetto, detto “curuniello“.

Lo stoccafisso, comunemente chiamato stocco, deriva dalla lavorazione dei migliori merluzzi pescati nei gelidi mari del nord. Dopo la pesca vengono essiccati al vento e prima di essere consumati, devono essere messi in ammollo, per reidratarli, e successivamente cucinati.

Ingredienti per 4 persone

  • 800 gr. di di stoccafisso
  • 700 gr. di pomodorini ciliegino
  • 10 gr. di capperi
  • 100 gr. di olive nere
  • Vino bianco q.b.
  • 1 ciuffo generoso di prezzemolo
  • 3 cipolle ramate
  • Olio evo q.b.
  • Sale q.b.
  • Peperoncino facoltativo

Procedimento
Per preparare lo stoccafisso in cassuola iniziate con sbucciare, lavare e tagliare a fettine sottili le cipolle. In una capiente padella mettete l’olio evo, lasciate riscaldare e unite le cipolle.

Nel frattempo sciacquate lo stoccafisso e dividetelo in quattro porzioni uguali.
Appena le cipolle saranno appassite, adagiate nella padella i pezzi di stoccafisso, lasciate rosolare da ambo le parti, e sfumate il tutto con vino bianco.

Fate evaporare l’alcol del vino e unite i pomodorini (potete sostituire con il passato e/o con i pelati), il peperoncino, lasciate cuocere per circa venti minuti a fuoco medio con la padella coperta. Trascorso questo tempo, unite i capperi e le olive denocciolate.

Servite ben caldo e buon appetito !

image_pdfimage_print

Ultimi articoli