10.7 C
Napoli
martedì, 31 Gennaio 2023

Stamford Bridge, la magia del calcio

Da non perdere

Raffaele Romano
Collaboratore XXI Secolo. Iscritto alla facoltà di Scienze Politiche e aspirante giornalista pubblicista. Motivato da un forte interesse riguardante il mondo delle "news" in ogni tipo di settore e campo. Fin dall'adolescenza, molto attratto dal giornalismo e dall'idea di ricoprire in futuro, ruoli più affini a tale sogno.

Gli stadi inglesi sono considerati ottimi impianti di calcio, spesso vere e proprie ‘bomboniere’ con musei, campo da gioco, ristoranti, una grande differenza con gli stadi italiani. Uno degli stadi più belli si trova a Londra, lo Stamford Bridge: lo stadio dove il Chelsea F. C. disputa le partite casalinghe: creato nel 1877 come campo d’atletica, solo 28 anni dopo, nel 1905, venne trasformato e ampliato in un completo stadio per il calcio.

Negli anni ’70 e ’80 i proprietari avviarono dei lavori di modernizzazione, ma i costi pesarono moltissimo sull’economia della società, mandandola quasi in fallimento. I lavori furono ripresi a metà degli anni ’90 ed ebbero termine nel 2001, rendendo l’impianto capace di ospitare 41.841 spettatori. Uno stadio bellissimo, concentrato al sud di Londra. Il tour al Bridge Stadium di Londra è  un’attrazione turistica nota da tutti: fan incalliti del Chelsea, amanti del calcio e turisti in visita a Londra.

Allo Stamford Bridge è anche possibile prenotare feste di compleanno per bambini, questo include anche la possibilità di giocare una partita di calcio a 5. Per chi è interessato alla storia del Blues, c’è da visitare il rinnovato museo del Chelsea, dove sono in bella mostra le ultime coppe vinte dai Blues: la Champions League vinta due anni fa a Monaco di Baviera e l’Europa League, vinta l’anno scorso da Rafa Benitez contro il Benfica.

I visitatori hanno la possibilità di rivivere, più o meno con le stesse emozioni, ciò che i giocatori provano nei giorni delle grandi partite, facendo una passeggiata nel tunnel che collega il campo con le zone al di sotto di esso. Tutti hanno accesso agli spogliatoi dello stadio Stamford Bridge, dove i calciatori si concentrano e gli allenatori fanno incoraggianti discorsi pre-partita. Un altro posto bellissimo da visitare è la sala stampa del Chelsea, oltre alla sala per le interviste: scattare una foto seduti al posto di Josè Mourinho è una grande soddisfazione. 

Raggiungere lo stadio, situato a sud di Londra, è molto semplice: metropolitana di Londra. Stazione più vicina è Fulham Broadway, District Line. Percorrere circa 200 metri all’uscita della metropolitana e lì troverete il bellissimo impianto del Chelsea.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli