12.8 C
Napoli
domenica, 4 Dicembre 2022

Spettacoli annullati per i teatri di Napoli

Da non perdere

Rosalba Caramiello
Giovane psicologa clinica laureatasi all'Università di Roma "La Sapienza" ed educatrice, appassionata di giornalismo e fotografia.

Il Teatro San Carlo, assieme ad altri importanti teatri di Napoli, sospende i propri spettacoli per ottemperare alle norme vigenti in materia sociale e sanitaria, al fine di scongiurare la diffusione del Coronavirus per mezzo degli aggregati di persone.

Per il San Carlo rimandata la visione di “Winter Journey” programmato per i giorni 10 e 11 marzo, il concerto diretto da Juraj Valčuha per il 14 ed il 15 marzo, il concerto della Budapest Festival Orchestra diretto da Ivan Fischer previsto per il 24 ed infine il “Flauto magico” pianificato per il 27 marzo fino al 5 aprile.

Sospesi ovviamente, oltre agli spettacoli, anche i percorsi educativi proposti dal San Carlo, come nel caso di MeMus, “Fiabe al Museo”, e le visite guidate. Attività culturali annullate (con rimborso dei biglietti già acquistati) anche dall’Associazione “Borbonica Sotterranea” fino al 15 marzo, quando si suppone giungeranno nuovi ordini governativi.

Informazioni inerenti le nuove date o un’eventuale rimborso saranno comunicate appena possibile dalla fondazione Teatro San Carlo.

Il provvedimento vede l’annullamento degli spettacoli anche al Teatro Stabile di Napoli, al Teatro Diana, Augusteo e Lendi.

Il Mercadante ha cancellato i seguenti spettacoli: “la Cupa” di Mimmo Borrelli previsto fino a domenica 8 marzo al Teatro San Ferdinando; “Penelope” di Matteo Tarasco, in scena dal 10 al 15 marzo al Ridotto del Mercadante; “Week end” di Ruccello, dal 19 al 29 marzo al Teatro San Ferdinando; “la Chung” di Mario, al Teatro Mercadante dal 25 marzo al 5 aprile; “Eden” di Fabio Pisano, al Ridotto del Mercadante dal 26 marzo al 5 aprile.

Sospeso al Teatro Diana lo spettacolo di Vincenzo Salemme, stessa sorte per “Neapolis Mantra” atteso per questa sera, e al cui riguardo si esprime Enzo Gragnaniello, il cantautore protagonista dell’evento musicale, accompagnato dall’étoile Emanuela Bianchini:

“Ci tenevo molto a condividere con Mvula Sungani, Emanuela Bianchini e con il pubblico della mia città l’esordio partenopeo di Neapolis Mantra al Teatro Augusteo, ma vi prometto che lo recupereremo appena questa emergenza sarà terminata.”

image_pdfimage_print

Ultimi articoli