Spagna, paura per la principessa Leonor: positiva compagna L'erede alla corona spagnola finisce in quarantena dopo un caso di contagio a scuola

In quarantena l’erede al trono di Spagna, la principessa Leonor: una compagna di classe è risultata positiva al Covid. Si attende l’esito del tampone.

Questo mese di settembre reca con sé una grande incognita, quella della riapertura delle scuole nonostante il rischio di contagio da Coronavirus: il problema affligge tutto il mondo data l’incertezza che permea una situazione del genere, mai affrontata prima. I reali di Spagna, ad esempio, proprio in queste ore sono alle prese con un sospetto caso di contagio proprio all’interno della loro famiglia.

Il Coronavirus non si ferma di fronte al “sangue blu” né alle teste coronate e così, ad appena una settimana dal rientro in classe per otto milioni di studenti spagnoli, la famiglia reale si trova a dover affrontare un caso sospetto di contagio proprio per una delle eredi alla corona: una compagna di classe della principessa Eleonora, figlia del re Felipe e della regina Letizia di Spagna, è risultata positiva al Coronavirus e, secondo quanto riportato dal quotidiano spagnolo ABC, la principessa ed il resto della classe sono finiti in quarantena.

La notizia è stata annunciata dalla famiglia reale. Stando a quanto si sa finora, la ragazzina, compagna di classe della principessa, sarebbe stata contagiata dal padre. Si attendono ora i risultati dei test anti-covid per la 14enne Leonor e per gli altri compagni. La principessa, allieva della scuola Santa María de los Rosales di Madrid, dovrà sottoporsi al tampone rino-faringeo il prossimo martedì. Dal Palazzo della Zarzuela fanno sapere che il re e la regina continueranno ad ottemperare ai loro impegni.

Secondo i dati della Johns Hopkins University, in Spagna i contagi sono ad oggi 566.326 contagi e 29.747 i decessi: si registra infatti un aumento dei casi dallo scorso mese di luglio, dopo la fine del lockdown tra aprile e maggio. Per la Spagna l’anno scolastico è iniziato da una settimana, tranne che per la Galicia, dove le lezioni ricominceranno con una settimana di ritardo per i ragazzi tra i 14 e i 18 anni.

La famiglia reale di Spagna si era sottoposta al test lo scorso marzo, in seguito alla conferma della positività della ministra delle Pari Opportunità Ines Montero, il risultato però fu negativo.

Print Friendly, PDF & Email

more recommended stories