4shared
7.4 C
Napoli
mercoledì, 19 Gennaio 2022

Sondaggi Euromedia: De Magistris ancora in testa

Da non perdere

Euromedia pubblica gli ultimi sondaggi politici elettorali 2016 illustrando l’attuale situazione delle Amministrative di Napoli. Gli ultimi dati  ribaltano le condizioni attive  fino ad un mese: in testa c’è sempre Luigi De Magistris, pronto per il suo secondo mandato e questa volta appoggiato solo da liste civiche, ma è in calo rispetto ai sondaggi riportati un mese fa, con la perdita secca di 3,6%.

Salgono Valeria Valente, vincente alle primarie del Pd, “investita” direttamente dal premier Renzi, e Gianni Lettieri, candidato del centrodestra, si pensa anche grazie all’appoggio stipulato con Enzo Rivellini, Napoli Capitale con il quale, pochi giorni fa, ha sottoscritto un DOCUMENTO POLITICO-PROGRAMMATICO DI “NAPOLI CAPITALE” da inserire nel programma  elettorale, al fine di creare un unico saldo blocco di destra contro il fronte De Magistris.

Rivellini afferma: Premettendo che “Napoli Capitale” è un progetto politico fondato sui valori di Destra, qualcuno, sbagliando, puo’ pensare che il mio sia un passo indietro. Invece è un passo in avanti per liberare la citta’ dal “flagello” De Magistris. Potevo egoisticamente andare avanti e agevolare la vittoria di De Magistris ma,dopo 41 anni di malgoverno di sinistra, ho fatto, insieme ai miei amici, un sacrificio per il bene di Napoli e dei Napoletani.

De Magistris, però, continua indisturbato la sua campagna elettorale promettendo il reddito minimo  di cittadinanza  qualora otterrà il secondo mandato a Sindaco di Napoli. La notizia in bravissimo tempo si è diffusa a macchia d’olio sui social, sebbene la Valente abbia smontato tale dichiarazione affermando che è “l’ennesimo annuncio inconcludente”chiacchierato dal Sindaco uscente poiché questa spesa non  trova copertura nel capitolo di bilancio.

La situazione dunque attorno a questi sondaggi politici vede De Magistris al 35,5%, mentre Gianni Lettieri sale al 25% al primo turno; Valeria Valente è sempre indietro ma sta recuperando nelle preferenze, salendo fino al 21%. Cola a picco invece la campagna del candidato M5s, Matteo Brambilla, visto che dall’ultimo sondaggio è sceso dal 21,8% – era il secondo dietro a De Magistris – all’attuale 16%, complicandosi l’ascesa.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli