4shared
15.5 C
Napoli
giovedì, 15 Aprile 2021

Skincare: gli step fondamentali per una pelle luminosa

Orientarsi tra migliaia di consigli, routine e prodotti può essere difficile: sono sei gli step fondamentali per una skincare perfetta

Da non perdere

Anna Borriello
Mi sono laureata in filosofia e sto per terminare il percorso magistrale, inoltre studio canto da molti anni. Scrivo per confrontarmi col mondo senza ipocrisie e per riflettere sul rapporto irriducibile che ci lega ad esso.

Skincare è una parola di origine inglese che significa letteralmente cura della pelle. Esistono migliaia di routine differenti, da giorno e da notte, adatte ad ogni tipo di pelle: destreggiarsi tra i vari suggerimenti potrebbe sembrare, in effetti, una vera e propria impresa.

Questa pratica resta, in ogni caso, fondamentale per mantenere una pelle sana e luminosa e per prevenire, con le giuste accortezze, anche i segni del tempo. Capire, però, in che ordine utilizzare le varie tipologie di prodotti può essere complesso, all’inizio.

La regola basilare per approcciarsi alla cura della pelle sostiene che, per prima cosa, si debba effettuare una pulizia profonda della pelle sia di mattina che di sera. Poi, si possono applicare i prodotti dal più leggero al più corposo in termini di consistenza e idratazione.

Quindi, ecco di seguito una routine di base per principianti, adattabile ad ogni tipo di pelle, che chiarisce quali sono gli step fondamentali e in quale ordine sarebbe meglio eseguirli per mantenere la pelle sana.

Skincare di base: routine per principianti

  1. Struccante: questo step è molto diffuso e fa parte della routine di tutti coloro che usano trucco. Preferibile utilizzare un’acqua micellare che rimuove il trucco in profondità.
  2. Cleanser: dopo lo struccante bisogna dedicarsi ad una pulizia accurata del viso. Per questo è bene utilizzare un prodotto specifico formulato per la pulizia del viso piuttosto che il semplice sapone, dato che i solfati che contiene sono piuttosto aggressivi.
  3. Toner: lo scopo di questo prodotto è di rifinire i pori e dare all’incarnato un aspetto omogeneo. Il toner, di solito, ha un effetto astringente, bilancia il PH della pelle e rimuove il sebo in eccesso.
  4. Crema idratante: questo è lo step a cui assolutamente nessuno dovrebbe mai rinunciare, a prescindere dalla tipologia di pelle. È un mito da sfatare che le pelli grasse non necessitino di crema idratante. Anzi, col giusto prodotto, formulato per il proprio tipo di pelle, la crema aiuta a tenere sotto controllo la produzione di sebo.
  5. Crema contorno occhi: si tende a credere che questo step riguardi solo le pelli più mature. In realtà, per rallentare l’invecchiamento della pelle si consiglia di cominciare ad utilizzarla già in giovane età.
  6. Esfoliante: da utilizzare solo una volta a settimana. Nel caso di prodotti aggressivi esfolianti, come quelli per il peeling, basta anche una volta al mese.

Ultimi articoli