4shared
11.2 C
Napoli
venerdì, 28 Gennaio 2022

Signora ultraottantenne cade nel camino: tragedia nel salernitano

La donna, residente a Sassano, è morta in seguito alle forti ustioni riportate

Da non perdere

Una terribile tragedia si è abbattuta oggi in provincia di Salerno, per essere precisi a Sassano, una donna è morta dopo essere caduta nel camino della sua abitazione.

La donna di 85 anni è stato ritrovata, ormai priva di vita, riversa nel camino da un familiare.

Viveva da sola nell’ abitazione nonostante l’ età avanzata.

L’ ipotesi al vaglio delle autorità è che colta da un malore sia scivolata cadendo nel camino.

Allertati dalla cognata della vittima a i soccorsi.

Gli operatori del 118 una volta giunti sul posto non hanno potuto fare altro che constatare il decesso, causato presumibilmente dalle forti ustioni presenti sul corpo.

La salma della vittima è stata trasportata all’ ospedale Luigi Curto di Polla dove ora è  a disposizione dell’ attività giudiziaria.

Non è stato ancora confermato se sul corpo dell’ anziana donna sarà effettuato o meno l’ esame automatico.

In ognicaso sul luogo del decesso sono giunti anche i Carabinieri per effettuare tutti i rilievi del casoin modo da poter risalire con precisione alla dinamica di quello che ha tutti i contorni di un incidente domestico.

Incidenti di questo genere non sono nuovi ai colori della cronaca,sempre in provincia di Salerno nel novembre del 2020 una giovane di soli 21 anni perse la vita a causa di un ritorno di fiamma del camino della sua abitazione. In quel caso la vittima del “fuoco” era deceduta in ospedale all’ Ospedale Cardarelli di Napoli dove era arrivata come le ustioni che le ricoprivano il 65% del corpo.

La vicenda oltre a portare di nuovo alla luce legate legate sistemi di riscaldamenti a fiamma viva pone nuovamente la discussione sulle difficoltà molti anziani si trovano ad affrontare vivendo da soli. Una discussione spessissimo affrontata negli anni passati, ma che a causa della pandemia era stata un pò offuscata da problemi sanitari gravissimi.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli