4shared
22.6 C
Napoli
lunedì, 14 Giugno 2021

Si respira fiducia nelle parole di Vincenzo De Luca

"La Campania ha recuperato ieri, con le forniture di vaccini che abbiamo ricevuto, i 230mila vaccini in meno che abbiamo avuto per 2 mesi”. Lo ha affermato il Presidente Vincenzo De Luca nella consueta diretta Facebook del venerdì. Si respira aria nuova, di speranza.

Da non perdere

Si respira aria di speranza anche in Campania, grazie al sistema vaccinale con il quale gradualmente tutti stanno vaccinandosi.

“La Campania ha recuperato ieri, con le forniture di vaccini che abbiamo ricevuto, i 230mila vaccini in meno che abbiamo avuto per 2 mesi”. Lo ha affermato il Presidente Vincenzo De Luca nella consueta diretta Facebook del venerdì.

Più volte durante le scorse settimane De Luca aveva lamentato questa carenza in Campania, chiedendo le dosi di vaccino mancanti. 

Ora l’obiettivo è immunizzare tutti entro luglio. Una sfida importante, cui il Presidente della Campania guarda con fiducia. Un’immunizzazione per la quale il Governatore della Campania ha ringraziato specificamente i dipendenti dell’Asl.

Da lunedì via libera alle somministrazioni nelle farmacie di Napoli e provincia con Johnson&Johnson.

Per vaccinarsi all’interno delle farmacie si potrà o contattare direttamente il proprio farmacista di fiducia, oppure dopo aver effettuato l’adesione sulla piattaforma apposita, recarsi nel presidio indicato.

È importante, come ha più volte sottolineato De Luca, mantenere quel senso di prudenza che ha accompagnato i cittadini italiani gli scorsi mesi. Autocontrollo e autolimitazione sono le due parole chiave, sulle quali il Presidente della Campania ha posto l’accento, soprattutto perché persiste circa un 15% di cittadini che, per propria scelta ha deciso di non vaccinarsi.

Ricordiamo inoltre che non vige l’obbligo di vaccinazione e quindi, causa anche i pochi controlli sul territorio, è piuttosto semplice che si verifichino situazioni di assembramento.

“Il messaggio è di serenità, stiamo uscendo dal calvario, ma ne usciamo fino in fondo se stiamo attenti”.

Campania: si respira un’aria “nuova”

Tra i temi trattati, oltre al Covid-19, una virata piuttosto polemica all’Assegno unico per i figli che parte dal 1° luglio 2021. Una misura economica che prevede un minimo di 167 euro a figlio ed un massimo di 653 con tre per i nuclei fino a 50mila euro di Isee.

“Sono d’accordo sul dare soldi alle famiglie. E sul reddito di cittadinanza, tolta la quota da dare alle famiglie povere, ma esisteva già il reddito d’inclusione, io prenderei quello che resta degli 8 miliardi l’anno che impegniamo per il reddito di cittadinanza per dare risorse per metà alle famiglie, per ogni figlio, per contribuire alla crescita demografica e dare una mano alle mamme, e l’altra metà le destinerei al comparto scuola e università”.

Dunque, parole di speranza da parte del Presidente Vincenzo De Luca, soprattutto perché dopo la prima dose di vaccino, molte persone attendono la seconda inoculazione che finalmente c’è.

Possiamo finalmente respirare, con la consapevolezza che un grande passo è stato compiuto.

Si respira a “pieni polmoni” come si suol dire, con prudenza e continuando ad indossare la mascherina, evitando assembramenti, ed effusioni. Agli italiani sono richiesti ancora dei “piccoli” sacrifici, ma, tutto ciò condurrà alla fine di questo lunghissmo calvario.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli