Sherlock Holmes al Museo del Sottosuolo di Napoli

La saga teatrale in programma dal 2 e 3 febbraio

Sherlock Holmes

Sherlock Holmes, uno dei personaggi più amati della letteratura indaga, insieme al suo fidato amico John Watson, tra i luoghi più affascinanti della Campania. Ville, castelli, grotte e cunicoli che, ben lungi dal presentarsi come mere scenografie, divengono elementi vivi e vitali. Ed è così che l’investigatore più famoso di tutti i tempi si fa strumento, per raccontare tutto il bello di questa splendida regione.

Da ciò è nata l’idea della compagnia “Il Demiurgo“: realizzare una saga teatrale che abbia come protagonista il personaggio creato da Sir Arthur Conan Doyle.

Il progetto seguirà uno sviluppo particolare: ogni episodio risulterà fruibile e comprensibile da solo, ma al contempo connesso agli altri. Col proseguire dei mesi le storie saranno intersecate a contenuti multimediali, episodi web, cortometraggi, web series. Un vero e proprio universo parallelo, che a teatro, sul web, nei luoghi d’arte e cultura prenderà corpo e si racconterà al pubblico.

Prevista l’uscita del primo episodio teatrale, calendarizzato per il 2 e 3 febbraio al Museo del Sottosuolo di Napoli. Non ancora svelate le location successive, ma è già in programma la messa in atto di altri due episodi entro l’inizio dell’estate. A partire dal prossimo autunno, invece, gli episodi successivi e l’esordio delle web series e dei contenuti multimediali aggiuntivi.

Nel cast alcuni degli attori più impegnati, negli ultimi anni, con la casa di produzione irpina: Sherlock Holmes sarà Franco Nappi, mentre John Watson sarà interpretato da Antonio Torino. A prestar corpo e voce all’ispettore Lestrade ci sarà Gaetano Migliaccio, mentre il fratello di Sherlock, Mycroft Holmes, sarà interpretato da Marco Serra. Nel primo episodio vedremo all’opera anche due personaggi originali: Lucas (Angelo Sepe) e Perkins (Daniele Acerra).

Tra le new entry ci saranno Irene Adler (Chiara Vitiello) e il professor Moriarty (Andrea Cioffi).

Regia e drammaturgia saranno affidate a Francescoantonio Nappi.

 

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO