4shared
20.2 C
Napoli
sabato, 8 Maggio 2021

Serve un pari o una vittoria, ma De Rossi è out

Da non perdere

Raffaele Romano
Collaboratore XXI Secolo. Iscritto alla facoltà di Scienze Politiche e aspirante giornalista pubblicista. Motivato da un forte interesse riguardante il mondo delle "news" in ogni tipo di settore e campo. Fin dall'adolescenza, molto attratto dal giornalismo e dall'idea di ricoprire in futuro, ruoli più affini a tale sogno.

Dopo la bruttissima partita di ieri pomeriggio contro il Costa Rica, per l’Italia è tempo di calcoli: nulla è ancora compromesso per quanto riguarda la qualificazione agli ottavi di finale del mondiale brasiliano. Agli azzurri di Cesare Prandelli, martedì 24 giugno alle ore 18, a Natal, basterebbe un pareggio o una vittoria contro l’Uruguay per approdare alla fase successiva. Si tratta per gli azzurri di un vero e proprio spareggio contro una delle squadre più quotate di questi mondiali. La nazionale italiana, secondo i primi calcoli, si qualificherebbe se riuscisse a portare a casa almeno un pareggio contro la squadra di Cavani e Suarez; in questo caso entrambe le squadre chiuderebbero il girone D a 4 punti ma l’Italia sarebbe qualificata grazie alla differenza reti favorevole, con 2 gol fatti e 2 subiti rispetto a quella dell’Uruguay con 3 gol all’attivo e 4  gol subiti. La squadra di Prandelli però, potrebbe addirittura posizionarsi ancora al primo posto se vincesse con 3 reti di scarto sull’Uruguay e il Costa Rica perdesse con l’Inghilterra anche solo 1-0; oppure se vincesse con 2 o più gol di scarto e il Costa Rica perdesse con gli inglesi, con due reti di scarto. Arrivare primi per l’Italia sarebbe importantissimo, infatti agli ottavi sfiderebbe una squadra tra Costa D’Avorio e Grecia ed eviterebbe, in questo modo, di incrociare sul proprio cammino il Brasile, padrone di casa.

Dal Brasile però, arrivano ancora bruttissime notizie da casa Italia: il centrocampista Daniele De Rossi è in fortissimo dubbio per la partita contro l’Uruguay, in programma a Natal tra soli 4 giorni, infatti, subito dopo la gara giocata con il Costa Rica, è uscito dagli spogliatoi zoppicando a causa di un problema muscolare al polpaccio destro. Il medico azzurro, il dottor Castellacci, in queste ore valuterà  la situazione e nella mattinata brasiliana il centrocampista azzurro si sottoporrà ad una risonanza magnetica. Dalle prime indiscrezioni che arrivano dal Brasile, si evince che De Rossi potrebbe saltare anche l’eventuale ottavo di finale del mondiale: per gli azzurri sarebbe un vero colpo la mancanza di De Rossi contro l’Uruguay vista anche la scarsa tenuta fisica di Thiago Motta. Tornerà a centrocampo quindi, quasi sicuramente, Verratti e probabilmente anche Parolo. Ci saranno cambi soprattutto in attacco con Cerci e Insigne candidati a giocare dietro l’unica punta Mario Balotelli. Per la gara di martedì però Prandelli, quasi sicuramente, recupererà l’esterno destro De Sciglio che non ha ancora debuttato in questo mondiale. Dall’altra parte invece c’è un Uruguay carico a mille dopo la bellissima vittoria contro l’Inghilterra firmata da Suarez. Il Ct Tabarez, per la gara contro gli azzurri, recupererà anche una pedina fondamentale per la sua difesa, il capitato Diego Lugano.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli