sabato 13 Luglio, 2024
24.1 C
Napoli

Articoli Recenti

spot_img

Serie A 21esima giornata: resoconto partite

Proseguono le partite di Serie A con la ventunesima giornata di campionato.

Restiamo in attesa dei risultati di Verona – Lazio, Monza – Sampdoria e Salernitana – Juventus che si disputeranno nelle prossime ore di lunedì 6 e martedì 7 febbraio.

Serie A sabato 4 febbraio 2023:

Cremonese 0 – Lecce 2

Roma 2 – Empoli 0

Sassuolo 1 – Atalanta 0

 

Serie A domenica 5 febbraio 2023:

Spezia 0 – Napoli 3

Torino 1 – Udinese 0

Fiorentina 1 – Bologna 2

Inter 1 – Milan 0

 

Serie A lunedì 6 febbraio 2023:

Verona – Lazio h 18.30

Monza – Sampdoria h 20.45

 

Serie A martedì 7 febbraio 2023:

Salernitana – Juventus h 20.45

 

Il Napoli di Spalletti è ormai inarrestabile!

Altro incredibile trionfo per gli Azzurri di Spalletti che volano a +16 punti dall’Inter che ha battuto invece il Milan 1 a 0.

Una corsa inarrestabile quella del Napoli verso il tanto sognato scudetto.

La squadra di Spalletti, alla quinta vittoria consecutiva, sale a 56 punti battendo la Spezia 3 a 0, con il rigore di Kvaratskhelia e la doppietta di Osimhen.

Alla conferenza stampa Spalletti ha commentato:

“Quello che diventa fondamentale in queste partite è cominciare a prepararle il giorno prima.

Se non sei pronto quando arrivi allo stadio non c’è spazio per renderti conto delle situazioni che ti vengono addosso.

È questa è stata la maturità della squadra che è arrivata con la piega giusta in faccia.

Questo fatto del non essere riusciti nel primo tempo a trovare la soluzione ma di aver fatto la partita, è l’unica cosa che possa additare ai miei calciatori.

Al di là di questo non posso appuntare niente e va capita la difficoltà di questa situazione che c’era in campo nel primo tempo.

Ero convinto che avrebbero trovato la soluzione nel secondo tempo perché sei trattava solo di aumentare ritmi”.

Alla domanda: “Mancano 17 gare, si può sognare?”, il mister ha risposto: “Io ogni tanto frequento qualche persona in città e non li vedo così sognanti e così convinti che sia già finita, li vedo giustamente maturi da sapere che c’è ancora molta strada e molte battaglie ancora e noi lo dobbiamo soprattuto a loro.

Oggi non c’era nessuno allo stadio, ma c’erano migliaia di persone a casa a pregare perché vincessimo!”.

Dora Caccavale
Dora Caccavale
Nata a Napoli (classe 1992). Laureata in Storia dell'Arte presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II. Autrice del libro "Lettere di Mattia Preti a Don Antonio Ruffo Principe della Scaletta" AliRibelli Editore. Organizzatrice di mostre ed eventi artistici e culturali. La formazione rispecchia il suo amore per l'arte in tutte le sue forme. Oltre alla storia dell'arte ha infatti studiato, fin da bambina, danza e teatro. Attualmente scrive per la testata XXI Secolo.