27.8 C
Napoli
venerdì, 19 Agosto 2022

Sergio Vessicchio: telecronaca sessista contro Moccia

Telecronaca sessista durante il match Agropoli - Sant'Agnello. Il giornalista Sergio Vessicchio rivolge parole durissime al guardalinee Annalisa Moccia e questo ha decretato la sua sospensione dell'Ordine dei Giornalisti.

Da non perdere

Un fatto decisamente eclatante è avvenuto durante la ripresa del match sportivo del girone B di Eccellenza Agropoli – Sant’Agnello, mandato in onda su una tv locale, CanaleCinqueTv, durante il quale, il giornalista Sergio Vessicchio, si è espresso duramente e con commenti sessisti contro una guardalinee donna, Annalisa Moccia, e questo ha scatenato il caos.

La guardalinee in questione, Annalisa Moccia, presa di mira dal giornalista Sergio Vessicchio, lavorava in campo affiancando un suo collega, l’altro guardalinee Gianluca Caianiello, con il quale supportava l’arbitro Antonio Liotta, di Castellammare di Stabia.

All’inizio della telecronaca, poco prima del fischio di inizio di routine, che dà il via al match, il giornalista ci è andato giù pesantemente contro Annalisa Moccia, rivolgendole parole dure, parole sessiste, che hanno fatto scalpore e hanno indignato il pubblico a casa e non solo, tanto che la notizia è diventata virale.

Di seguito, le parole del giornalista, che hanno scatenato la bufera:

“Pregherei la regia di inquadrare l’assistente donna che è una cosa inguardabile. È uno schifo vedere le donne che vengono a fare gli arbitri in un campionato dove le società spendono centinaia di migliaia di euro, è una barzelletta della Federazione una cosa del genere”.

Nonostante il caos già creato, il giornalista non si è tirato indietro riguardo le sue idee già espresse in precedenza, anzi, sui social network ha ricalcato la sua opinione, continuando a far scalpore:

“Ritengo personalmente che far #arbitrare le #donne nel #calcio sia sbagliato per molti motivi,quindi confermo il mio pensiero.Perché tutti questi squallidi moralisti non fanno una battaglia per farle giocare insieme ai maschi?La vera discriminazione è questa.”

Dopo il clamore e lo scandalo che ne sono susseguiti, il giornalista Sergio Vessicchio è stato sospeso dall’Ordine dei Giornalisti.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli