Scoppia la coppia Fiorello – Baldini

Dopo anni di sinergico affiatamento, si sfascia la celebre coppia di camaleontici show-men, formata da Rosario Fiorello e Marco Baldini. Anzi, a dirla tutta, è stato proprio quest’ultimo a decidere di porre fine alla collaborazione col mitico Fiore, preoccupandosi però di precisare che, alla base di quella che può sembrare una dolorosa decisione presa forse troppo in fretta, non ci fossero né incomprensioni né divergenze nei confronti dell’amico Rosario, né tanto meno problemi personali legati alla vita privata del noto speaker di Radio Deejay. Molti avevano infatti ipotizzato che Marco si fosse cacciato di nuovo in guai seri e che avesse ripreso a vivere sull’onda del gioco d’azzardo.

Per fortuna, in un’intervista concessa a Paola Perego, Marco smentisce quelle che per il momento sembrano essere solo voci di corridoio prive di alcun fondamento, secondo le quali Baldini sarebbe caduto di nuovo nel baratro del “compulsive – game“. Tuttavia, seppure il vizio del gioco sia svanito del tutto, i debiti che esso gli ha causato, purtroppo, sono rimasti intatti. Non parliamo di cifre esorbitanti, certo, ma comunque di cifre importanti che hanno, per così dire, costretto Marco a compiere questa, sicuramente sofferta, decisione.

Nonostante la situazione che si ritrova ad affrontare, Marco però non si scoraggia affatto, e non cerca la compassione di nessuno. Piuttosto, ritiene che a subire più di tutti le conseguenze negative di una così spiacevole situazione, siano stati coloro i quali si sono dimostrati tanto gentili con lui, a tal punto da concedergli prestiti di ingenti somme di denaro, che egli stesso, ha affermato, si impegnerà a restituire al più presto.

Di fronte ad una situazione così difficile da affrontare, l’ex voce di Radio Uno ha preferito abbandonare i progetti che aveva messo in programma di realizzare assieme all’amico Fiorello, proprio per evitare di mettere a rischio le persone con le quali lavora ormai da tempo. Si è preoccupato inoltre di precisare che non è stato Fiore ad allontanarlo dal progetto al quale stavano lavorando, e che l’idea di venir meno agli impegni lavorativi ai quali aveva intenzione di dedicarsi il prossimo anno fosse stata solo ed esclusivamente frutto della propria volontà. Dalla faccia opposta della stessa medaglia, Marco decide di non abbandonare, però, il suo lavoro alla radio, molto più riservato e sicuramente meno ricco di visibilità rispetto a quelli che passano alla TV. Tra i progetti per il futuro, invece, la speranza che le cose possano risolversi per il meglio e l’augurio di poter “rendersi utile nel sociale, magari sostenendo e tendendo una mano a chi ne ha più bisogno.

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO