4shared
13.9 C
Napoli
giovedì, 15 Aprile 2021

Scontri a Roma sotto Montecitorio

Da non perdere

COMUNICATO STAMPA

Scontri a Roma sotto Montecitorio, le tensioni sociali non possono più essere scaricate sulle Forze dell’Ordine, servono atti di responsabilità politica

Tutta la nostra solidarietà nei confronti del collega ferito durante i tafferugli avvenuti oggi a Roma sotto Montecitorio, e nei confronti dei due colleghi che a causa di un incidente avvenuto a Napoli sono stati trasportati urgentemente in ospedale e le cui condizioni dalle prime notizie destano molta preoccupazione, dichiara il Segretario Generale Nazionale dell’Unione Sindacale Italiana Poliziotti Vittorio Costantini, le lavoratrici e i lavoratori di Polizia sono stanchi di continuare a doversi oltremodo caricare sulle proprie spalle, tutte le problematiche legate a forti tensioni sociali che ormai da un anno a questa a parte stanno colpendo il Paese.. Il grave momento storico che stiamo vivendo, impone una seria riflessione da parte del Governo, continua il Segretario Generale USIP Costantini, è indubbio che l’attuale emergenza sanitaria sta mettendo in ginocchio un intero Paese, un intero sistema economico, il problema è politico e lo ribadiamo fortemente, non si può più pensare che i gravi problemi socio-economici diventino solo una questione di Ordine Pubblico, necessitano responsabili interventi da parte della politica, quella seria, quella vera, per ristabilire la pace sociale, per ricondurre il tutto sul piano della buona e solidale convivenza sociale, afferma il Segretario Generale USIP Costantini concludendo, basta proclami di bandiera, basta inconcludenti azioni senza nessuna visione prospettica, la politica tutta faccia quadrato attorno ai problemi del Paese, si assumi le proprie responsabilità nei confronti della collettività, e nei confronti delle lavoratrici e dei lavoratori di Polizia che sono e saranno sempre pronti a combattere ogni forma di criminalità, ogni forma di delinquenza, ogni forma di gratuita violenza per il bene del Paese, ma non si pensi più che siano gli esseri umani sacrificabili. 

Il Responsabile della comunicazione

Segreteria Nazionale U.S.I.P

Ultimi articoli