Scala: il 7 dicembre in Televisione Alla Scala sarà un 7 dicembre televisivo con almeno 20 grandi nomi, rispettando ovviamente le norme anti Covid

Vi sarà dunque la prima del Teatro alla Scala di Milano e non sarà un semplice evento, poiché sarà trasmesso in televisione. L’ultimo dpcm ha fatto saltare l’apertura tradizionale. Sarà impossibile andare in scena fino al 3 dicembre, poiché i teatri saranno chiusi fino ad allora ed ci sono tra gli artisti almeno 50 contagiati. Si stanno ancora definendo le regole da seguire nel corso della riunione del comitato di sicurezza Covid.

Per quanto riguarda la presenza del coro, essa è assai incerta ed è più probabile che non ci sarà. Proprio dal coro ad ottobre è partito il primo focolaio di coronavirus ed è stato poi seguito da coloro che fanno parte del settore dei fiati, contagiati a loro volta.

La Scala, dunque, famoso teatro milanese ha subito un duro colpo e gravi perdite. Per adesso, però, l’unica certezza rimane la disponibilità di alcuni cantanti che si esibiranno all’inaugurazione-evento trasmessa dalla Rai.

Non sarà presente la star di casa del Piermarini, Anna Netrebko, che quel giorno sarà impegnata a cantare al teatro Mariinskij di San Pietroburgo. A dirigere l’orchestra sarà il maestro Riccardo Chaily, che indosserà la mascherina.

Il vero problema ora è quello di capire quali saranno gli spostamenti possibili e da quali Paesi, dunque tutto è limitato e condizionato dalle misure anti Covid attuali.

Impossibile con le nuove norme tenere questo evento. Allo studio, però, hanno preparato un piano B, con tanto di streaming e diretta tv.

Per rispettare le regole riguardanti il distanziamento potranno assistere all’evento solo 600 spettatori. Ma il sovrintendente Dominique Meyer ci tiene a ribadire quanto invece fosse importante ripartire.

Per concludere quindi il Teatro lirico più importante del mondo, la Scala,  approda sul web su Google Arts&Culture, accogliendo così gli spettatori senza correre alcun rischio di contagio. Potranno assistere sia al palcoscenico che dietro le quinte, scoprendo così i tanti segreti nascosti.

Print Friendly, PDF & Email

more recommended stories