4shared
28.6 C
Napoli
venerdì, 30 Luglio 2021

Tra Napoli e Sassuolo finisce 1-1: Sarri sotto accusa

Al San Paolo l'ennesimo passo falso degli uomini di Sarri

Da non perdere

Tra Napoli e Sassuolo finisce 1-1. Ennesimo passo falso degli uomini di Sarri: la zona Champions si allontana, solo 5 i punti nelle ultime 4 giornate di campionato. L’allenatore degli azzurri per la prima volta viene messo in discussione da gran parte dei tifosi.

Le responsabilità del tecnico partenopeo

Massimo Caputi qualche giorno fa ha detto che “Allegri alla Juve non si è ancora accorto di avere Higuain“. A Napoli parallelamente Sarri sembra non aver ancora capito che non lo ha più. L’allenatore dei partenopei negli ultimi mesi sembra essersi imborghesito.

Negli anni il tecnico ha dimostrato di saper far bene anche con calciatori potenzialmente inferiore. Ha sempre saputo adattare il suo gioco agli uomini a disposizione, ed appena un anno fa è passato dal 4312 al 433 ottenendo buoni risultati.

Sarri, Fonte foto: www.ilfattoquotidiano.it
Sarri, Fonte foto: www.ilfattoquotidiano.it

Nonostante l’assenza di una prima punta di peso e i pessimi risultati ottenuti in questo periodo senza Milik, Sarri sembra però essersi intestardito con il suo 433. L’assenza di alternative di gioco rende il Napoli ripetitivo e prevedibile.

I giocatori per interpretare quanto si è studiato bene nell’ultimo anno non ci sono più, ma il mister non sembra voler cambiare!

Gabbiadini e Mertens nel ruolo di prima punta non rendono. Spetterebbe al mister valorizzare le loro potenzialità ma in questi mesi Sarri è andato avanti per la sua strada. Il bel gioco dei partenopei si vede solo a sprazzi, il Napoli arrembante di sole poche settimana fa già sembra essere ormai un lontano ricordo.

Il pareggio con il Sassuolo

L’unico gol dei partenopei arriva da un’invenzione del singolo, un capolavoro di Lorenzo Insigne, una rete che non è frutto di una manovra di squadra studiata.

Il Napoli concede due tiri in porta al Sassuolo: sul primo gli ospiti colpiscono la traversa, sul secondo trovano la rete del pareggio con Defrel.

Le sostituzione di Sarri lasciano perplessi quanto l’ingenuità con la quale Mertens, diffidato, va a prendersi il giallo. Il belga salterà la sfida di venerdì con l’Inter, e pensare che era stato fatto sedere in panchina proprio in vista del prossimo match di campionato.

Napoli - Sassuolo, Fonte foto: www.ansa.it
Napoli – Sassuolo, Fonte foto: www.ansa.it

Positiva la partita di Strinic, che però quest’anno viene utilizzato col contagocce. In ripresa anche Insigne dopo un periodo tutt’altro che positivo. Jorginho in affanno, tardiva la sua sostituzione.

Hysai e Allan ancora sottotono rispetto alla passata stagione. Gabbiadini fuori luogo, quasi sembra parlare una lingua diversa dai suoi compagni di squadra. Rimandato ancora l’esordio di Rog.

Non tutto è perduto

L’obiettivo minimo di questa stagione era qualificarsi in Champions ma ad oggi il Napoli è anche fuori dall’Europa LeagueFortunatamente per i partenopei, in un campionato come quello di serie A, bastano appena 4 vittorie consecutive per avere un titolo sul giornale del tipo ‘Napoli da scudetto!”, quindi, gli uomini di Sarri restano in corsa per tutti gli obiettivi stagionali.

Occorre ovviamente un cambio di mentalità! Adesso è arrivata l’ora di “non guardare più ai fatturati”: è finito il tempo delle scuse! Il Napoli può fare ancora bene ma occorre una cambio di marcia repentino, già a partire dalla prossima giornata.

Sarri e Gabbiadini, Fonte foto: www.vocedinapoli.it
Sarri e Gabbiadini, Fonte foto: www.vocedinapoli.it

Gennaio non è vicinissimo e le partite da giocare prima dell’apertura del mercato non sono poche. Nell’attesa dell’arrivo di un terzino e di una prima punta, tocca a Sarri fare il massimo con i ragazzi che ha a disposizione. Non si può più sbagliare!

image_pdfimage_print

Ultimi articoli