Sapiens: Un solo pianeta: da stasera in onda su Rai3 Sono pochi i programmi di divulgazione scientifica presenti nel palinsesto televisivo italiano, e come ha ribadito lo stesso Mario Tozzi, Sapiens, Un solo pianeta, rappresenterà una bella novità da questo punto di vista.

Sapiens: Un solo pianeta: da stasera in onda su Rai3
Sapiens: Un solo pianeta: da stasera in onda su Rai3

Sapiens: Un solo pianeta, è il nuovo programma di approfondimento sociale, ambientale e culturale, in onda da stasera 24 ottobre, alle 21.45 su Rai Tre.

Cultura e divulgazione scientifica: Sapiens: un solo pianeta

La prima serata della rete Rai, intratterrà i telespettatori con tanti contenuti di attualità, cultura, sanità, tecnologia, alimentazione, collegati nella maggior parte dei casi, al grave problema pandemico scatenato dal Covid-19.

“Ci sono tanti bei programmi che descrivono il nostro Paese. A noi interessa anche raccontare delle storie e farci sopra un ragionamento applicando il metodo scientifico”. È quanto affermato dal conduttore Mario Tozzi, geologo e primo ricercatore del Cnr, parlando della nuova stagione di Sapiens: Un solo pianeta.

Dunque una trasmissione che consentirà di approfondire lo spinoso tema ambientale ed i relativi problemi, scatenati non solo dalla pandemia, ma anche da tante inefficienze che nel corso del tempo lo hanno purtroppo indebolito e deturpato.

Sicuramente, è ovvio che il Covid-19 esiste, e tocca conviverci, ma è proprio in quest’ottica che l’ambiente e il territorio, assumono una dimensione di eccellenza, come tasselli troppo spesso dimenticati, soprattutto dal punto di vista scientifico.

Sono pochi i programmi di divulgazione scientifica presenti nel palinsesto televisivo italiano, e come ha ribadito lo stesso Mario Tozzi, Sapiens: Un solo pianeta, rappresenterà una bella novità da questo punto di vista.

Lo studio e la salvaguardia del mondo vegetale rappresentano un insieme concreto da salvaguardare, per tutelare il pianeta.

Un appuntamento da non perdere: Non solo Covid-19 ma tanti approfondimenti

In questa visione s’inserisce il problema relativo al Covid-19, ai virus, non sempre nati in laboratorio, ma anche tanti altri temi alla base di dibattiti, quali, la deforestazione, l’estinzione di tantissimi animali, elementi che si ripercuotono inevitabilmente sull’ambiente, modificando modi e stili di vita, generando problemi anche di natura prettamente scientifica, nonostante i tanti progressi della tecnologia, che oggigiorno accompagna quotidianamente le attività di tutti.

Saranno questi ed altri i temi trattati da Tozzi nel corso delle puntate della nuova stagione di Sapiens: Un solo pianeta, giunta alla seconda edizione, dopo il successo dell’anno scorso.

Inoltre, grazie all’utilizzo di immagini particolarmente suggestive, si volgerà lo sguardo anche al passato, all’evoluzione della società nel tempo.

Sicuramente, da quanto si è appreso nelle ultime ore, uno sguardo importante sarà dato ai vulcani, per i quali il conduttore Mario Tozzi, rivela di avere un debole. Nel corso delle puntate saranno presenti o verrano consultati, scienziati, etologi, medici e naturalisti, che forniranno degli approfondimenti sui temi trattati.

Un appuntamento da non perdere e soprattutto un motivo in più per informarsi su argomenti spesso trascurati o non trattati se non su riviste specifiche. 

 

Print Friendly, PDF & Email

more recommended stories