lunedì 27 Maggio, 2024
23.6 C
Napoli

Articoli Recenti

spot_img

Sandra Mondaini: la vita dell’eterna mogliettina d’Italia

Sandra Mondaini: la vita dell’eterna mogliettina d’Italia. Fu attrice, cantante e conduttrice italiana. Nacque a Milano il 1 settembre 1931. Figlia di Giaci, noto pittore e umorista. Iniziò a recitare in teatro su invito di un amico di famiglia. Fu soubrette italiana a scegliere il lato comico del varietà. Nel 1955 venne chiamata da Erminio Macario, che due anni prima l’aveva notata in uno dei primi programmi della televisione italiana.

Accanto al grande comico, Sandra imparò l’umiltà della professione e la disciplina del palcoscenico, quando ogni minimo sbaglio costava una multa che poteva arrivare alle tremila lire. Recitò con Macario in una trilogia  ottenendo un successo straordinario.

Sandra Mondaini dimostrò così versatilità e senso dell’umorismo. Portò, inoltre, alla ribalta una nuova immagine di soubrette, che fosse soprattutto attrice e in grado di ribaltare le convenzioni del fascino della prima donna.

Nel 1958, Sandra incontrò il giovane, Raimondo Vianello che quattro anni dopo e precisamente nel 1962, divenne suo marito nonché inseparabile compagno di vita e di lavoro. La sua carriera artistica sessantennale fu strettamente collegata a quella del marito, con il quale ha formato una delle coppie più amate della televisione di quegli anni.

A partire dagli anni Sessanta realizzarono molti varietà televisivi, radiofonici, film e telefilm, fra cui la nota sitcom “Casa Vianello andata in onda per circa vent’anni.

Nel giugno 2008 Sandra e Raimondo tornarono per l’ultima volta sul set come protagonisti del film “Crociera Vianello” e il 10 dicembre 2008, durante la conferenza stampa che precedeva la messa in onda, annunciò commossa il ritiro dalle scene per la diagnosi di vasculite.

Sandra Mondaini morì il 21 settembre 2010, cinque mesi dopo il marito, presso l’Ospedale San Raffaele di Milano, dopo dieci giorni di ricovero per insufficienza respiratoria. Seguendo le sue volontà, venne poi tumulata non a Roma vicino al marito, ma a Milano accanto ai suoi genitori.

Emanuela Iovine
Emanuela Iovinehttps://www.21secolo.news
Ambiziosa, testarda e determinata. Napoletana ma residente a Gallarate. Ho conseguito la Laurea Magistrale in Filologia Moderna presso l'Università degli Studi di Napoli "Federico II", presentando una tesi dal titolo: "Tendenze Linguistiche del Giornalismo dalla carta al web". Iscritta dal Novembre 2016 all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti della Campania. Diplomata nel Giugno 2013 in danza classica e moderna e attualmente docente di lettere.