17.4 C
Napoli
mercoledì, 7 Dicembre 2022

Sana alimentazione: consigli e cosa evitare

Di cosa abbondare e di cosa limitarsi, per poter seguire una sana e corretta alimentazione. Ecco i consigli.

Da non perdere

Il cibo, come è risaputo, è una delle passioni più comuni, sia per quanto riguarda i cibi salati che il dolce, ma, questa passione, il più delle volte, non coincide con quello che si definisce una sana alimentazione, anzi, se ne discosta parecchio, soprattutto nel periodo estivo, in luoghi di vacanze, dove può capitare che ci si lasci andare a piccole tentazioni, ma creando, così, malsane abitudini e non permettendo al corpo un equilibrio alimentare corretto.

Ebbene si, per restare in forma e per avere un organismo sano, bisogna eseguire alcuni piccoli ma essenziali consigli, per poterci godere, ogni tanto, di quel piccolo “sgarro”, e per poter poi subito dopo ripartire con una regolarità, una sana alimentazione.

Innanzitutto, partendo dalle basi essenziali, è indispensabile un abbondante consumo di frutta e verdura, in quanto sono cibi molto proteici e, sebbene abbiano un apporto calorico limitato rispetto ad altri cibi, aiutano anche con il desiderio di sazietà e con l’assunzione di acqua, essenziale per l’organismo.

A proposito di acqua, è importante berne a quantità. Si consiglia, nella media, di bere due litri al giorno circa, per assicurare un equilibrio idrico soddisfacente e nella norma.

Dopo aver delineato, in brevi passaggi, di cosa abbondare e le linee basilari, passiamo, invece, a quali cibi limitare per non avere brutte sorprese, ed evitare eventuali abbattimenti e scoraggiamenti, che potrebbero demoralizzare e non far più proseguire un corretto regime alimentare.

Si parte dagli zuccheri, questi ultimi, proprio come i grassi e gli alcolici, vanno assolutamente limitati. Gli alcolici, ad esempio, contengono una sostanza definita etanolo, che è portatrice di un numero molto elevato di calorie.

Si consiglia, infine, il consumo di pochissimo sale, anche se lo si potrebbe tranquillamente evitare, dato che gli alimenti già contengono una quantità di sodio sufficiente per l’apporto calorico necessario all’organismo.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli