4shared
13.7 C
Napoli
giovedì, 2 Dicembre 2021

Salvini e la “pulizia etnica padana”

Da non perdere

Cinzia Capezzuto
Collaboratore XXI Secolo.

Il populismo di Salvini sembra non aver mai fine. L’ennesima dichiarazione choc arriva questa volta attraverso le frequenze di Radio Padania, dove Salvini ha dichiarato che “i padani sono vittime di una pulizia etnica coordinata dall’UE”. A tal proposito Matteo Salvini ha deciso di chiamare in diretta radio il numero verde Antidiscriminazioni Razziali: “Ci stanno chiamando tanti pensionati italiani che si ritengono discriminati perché le Prefetture non mettono loro a disposizione gli alberghi dati a richiedenti asilo, possiamo dare il vostro numero?”, domanda Salvini.

L’intervento è stato preceduto da un post su Facebook in cui il leader del Carroccio annunciava un esposto per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina contro il Governo, reo di “collaborare con l’ISIS per lo sbarco di 200.000 immigrati, mettendo a disposizione alberghi e navi”. Un’azione di propaganda per pubblicizzare l’imminente evento leghista “Renzi a casa!” che si terrà il 28 febbraio a Roma in Piazza del Popolo. “Abbiamo bisogno di persone per bene, ci saranno centomila persone, una risata li seppellirà”, ha concluso poi il leader leghista ricorrendo a una storica, quanto improbabile, citazione anarchica.

Dichiarazioni che arrivano in risposta alla campagna informativa del Dipartimento per le Pari Opportunità “Spegni le discriminazioni, accendi i diritti” volta a sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema del contrasto alla discriminazione e a favorire la conoscenza da parte delle vittime e dei testimoni di discriminazioni degli strumenti di tutela esistenti. La campagna mira a divulgare il servizio offerto dal Contact Center UNAR (Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali) che, attraverso il numero verde 800901010 ed il sito www.unar.it, raccoglie denunce e segnalazioni da parte di vittime o testimoni di discriminazioni per origine etnica, età, credo religioso, disabilità, orientamento sessuale e/o identità di genere.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli