Saldi inverno 2019, la Campania inizia il 5 gennaio

I saldi invernali dell'anno che verrà vedranno il loro inizio il 5 gennaio in tutta Italia, eccezion fatta per Basilicata, il 2 gennaio, e Sicilia, il 6 gennaio.

I saldi per la stagione invernale 2019 stanno per avere inizio. E’ cominciato il countdown per i consumatori più accaniti ma anche per coloro che attendono il momento e soprattutto l’offerta giusta per aggiudicarsi capi d’abbigliamento di buona fattura con prezzi al ribasso.

Sabato 5 gennaio è la data segnata in rosso dagli italiani che darà il via ad una lunga campagna di acquisti. I saldi per l’anno che verrà saranno a disposizione anzitutto negli esercizi commerciali della regione Basilicata, la quale rispetto al resto dello Stivale, ha anticipato la data di inizio di quello che è considerato a tutti gli effetti un avvenimento: il 2 gennaio.

Ritardataria anche se di poco, invece, la Sicilia in cui i saldi inizieranno a partire dal 6 gennaio, giorno in cui si celebra la ricorrenza dell’Epifania.

La Campania si accoderà al resto d’Italia per quanto concerne l’inizio del periodo in cui gli sconti saranno fortemente applicati, tuttavia se ne distaccherà riguardo alla sua conclusione: sarà l’unica regione a terminare questa longeva campagna addirittura il 2 aprile come mai accaduto prima.

A sottolineare il “regalo” confezionato per la popolazione campana il fatto che in tutte le regioni italiane i saldi permarranno al massimo fino al 31 marzo. Bandiera nera per il Trentino-Alto-Adige i cui negozi proporranno merce scontata soltanto fino al 16 febbraio, poco più d’un mese.

Su tutti il Centro Commerciale Campania e la Reggia Outlet, entrambi situati poco fuori il vasto territorio occupato dalla città di Marcianise, saranno presumibilmente presi d’assalto da migliaia di persone nei prossimi quattro mesi: si tratta di circa 180 negozi di marche nazionali ed internazionali che vendono ogni tipologia d’articoli, su tutti quelli d’abbigliamento e per la casa.

Inoltre la Reggia Outlet, posto di fronte al colosso del commercio del sud Italia, conta ben 140 negozi di firme ricercate, nonché numerosi punti ristoro per rendere lo shopping più gradevole e meno stressante.

Secondo uno studio Istat del 2018 il periodo di saldi per gli italiani è atteso quanto l’inizio dei mondiali di calcio e, a dimostrarlo, un dato sconcertante: nonostante la crisi economica un italiano spende circa 2000 euro pro capite all’anno tra abbigliamento e fitness. Vestirsi all’ultima moda e apparire sempre in forma pare essere un diktat per gli abitanti del Bel Paese: in questo siamo secondi solo a Portogallo ed Estonia che con 2100 e 2300 euro pro capite occupano le prime posizioni di questa classifica.

 In Campania dunque i saldi invernali 2019 sono attesi con grande trepidazione ma anche con raziocinio in quanto è proprio il lasso di tempo così ampio tra inizio e fine dell’evento che probabilmente renderà gli acquirenti più coscienziosi in modo tale da evitare “fregature” sul mercato e rifornirsi nel primo esercizio che pratichi un forte sconto. Gli esperti di economia e del campo della moda consigliano infatti di acquistare con oculatezza. Anzitutto bisognerebbe sempre prediligere i vecchi negozi di fiducia, prediligendo sempre le botteghe ai grandi marchi in quanto questi vendendo anche merce all’ingrosso rischiano di produrre capi d’abbigliamento con difetti di fabbrica spesso non immediatamente visibili.

Oltretutto è importante stare attenti alla percentuale di sconto applicata: è noto infatti che merce venduta al saldo del 50% è propria di capi in disuso o addirittura il cui prezzo originale è stato “gonfiato” per poter fornire al cliente la parvenza di star acquistando un buon prodotto a basso costo.

Infine il parere dell’esperto mira a prestare l’occhio anche ai metodi di pagamento che un negozio accetta: questi devono essere per legge mostrati al pubblico con adesivo iconografico sulle vetrine e per alcuna ragione il commerciante può disconoscere quanto esposto.

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO