25.3 C
Napoli
domenica, 14 Agosto 2022

Rosso Napoletano: in scena al teatro Augusteo

Serena Autieri, professionista nel campo dell’arte, attrice e cantante con una lunga e ben sperimentata carriera teatrale, televisiva e cinematografica, dopo enormi successi sul palcoscenico, torna con uno spettacolo all'insegna della giustizia e della passione.

Da non perdere

Per gli appassionati di teatro, presso il teatro Augusteo, situato in Piazzetta Duca D’Aosta, 263, a partire da ieri 8 dicembre 2017 fino al 17 dicembre 2017, si terrà lo spettacolo di Serena Autieri “Rosso Napoletano”.

Lo spettacolo è ambientato durante le quattro giornate di Napoli, nel settembre del 1943. Racconta la storia d’amore tra la panettaia Carmela, una ragazza madre, e un soldato tedesco, Rafael, che si dichiara a lei. Ma erano tempi incerti. Infatti, Adolf Hitler, dichiarando Italia traditrice, incarica il colonnello Scholl di prendere il comando e punire i disertori.

In questo clima di profonda tensione e di allarme, Carmela, in un momento di fuga con l’amante, viene scoperta da alcuni napoletani e accusata di infamia. La ragazza viene fatta prigioniera.

Rafael, viene a sapere della prigionia dell’amata, in un momento di disperazione uccide un napoletano per prendersi i suoi vestiti e poterla liberare. Nel momento della fuga dei ragazzi, un militare tedesco, credendolo un vero napoletano lo uccide.

La folla napoletana si riunisce intorno a Carmela e, vedendo la salma del tedesco, credono in un atto eroico della ragazza, che si salva a costo di un destino tragico e beffardo. La città intanto viene liberata e Carmela, con sua figlia, si rialza per continuare la sua vita.

Un popolo che cerca pace, libertà e una storia d’amore tormentata e con un finale non felice che si spiana su uno sfondo di guerra e tragicità.

Quattro giornate d’amore è il sottotitolo dell’opera, quattro giornate di guerra e dolore, ma con l’amore per la propria patria e la propria indipendenza. L’amore che unisce, che salva, l’amore che da speranza.

Serena Autieri, professionista nel campo dell’arte, attrice e cantante con una lunga e ben sperimentata carriera teatrale, televisiva e cinematografica, dopo enormi successi sul palcoscenico, torna con uno spettacolo all’insegna della giustizia e della passione. Scritto e diretto da Vincenzo Incenzo, con la direzione musicale di Enzo Campagnoli, coreografie, per cui hanno allestito un casting, di Bill Goodson, scenografia di Roberto Crea e costumi di Concetta Iannelli.

Il prezzo del biglietto è 35 euro platea poltrona, 25 euro galleria poltroncina. Di seguito giorni e orari dello spettacolo: venerdì 8, sabato 9, martedi 12, giovedì 14, venerdì 15 e sabato 16 alle ore 21:00, mentre domenica 10, mercoledì 13 e domenica 17 alle ore 18.00.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli