24.3 C
Napoli
venerdì, 27 Maggio 2022

Rosberg-Hamilton: 2015 all’ultimo respiro

Da non perdere

Il pilota tedesco d’origini finlandesi, Nico Rosberg, dopo nove stagioni in Formula 1, all’età di 29 anni, ha centrato il suo miglior risultato in carriera lo scorso anno, terminando secondo in classifica piloti 2014, dietro solo al suo compagno di squadra Lewis Hamilton. Un mondiale perso per 67 punti.

Un gap che Nico Rosberg quest’anno vuole a tutti i costi colmare, puntando al titolo sin dalla prima curva. Per farlo si è allenato duramente questo inverno, non tralasciando nulla, nemmeno la respirazione, che potrebbe rilevarsi la sua arma vincente per battere il britannico Lewis Hamilton nel 2015. “Voglio diventare un pilota ancora più forte quest’anno. Durante l’inverno ho imparato tante cose, per esempio sulla mia respirazione. E’ un aspetto sul quale mi sono concentrato tanto per migliorare la mia guida: quando percorriamo le curve veloci ad esempio tratteniamo il fiato, perché c’è una forza G talmente alta che non è possibile respirare in maniera corretta, perciò ho provato a lavorarci su un po’ in questi mesi“.

Nella sua intervista alla Espn, Nico Rosberg, ha poi concluso ricordando di quanto impegno ogni giorno mette in pista, spingendo al massimo la sua Mercedes, perchè l’obiettivo è uno, battere Hamilton. “Ho bisogno di utilizzare ogni singolo giorno per essere sempre più veloce e migliorare. So come ci si sente a vincere le gare e quanto fa sentire bene riuscire a battere Lewis. Ho una possibilità veramente grande. Abbiamo una buona auto e c’è un’atmosfera totalmente differente da quando sono approdato qui cinque anni fa. È veramente bello far parte di tutto questo”.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli