mercoledì 24 Luglio, 2024
28.3 C
Napoli

Articoli Recenti

spot_img

Roberto Vecchioni, il settore degli eventi

In questo periodo post covid ma ancora di restrizioni, anche e soprattutto il settore dello spettacolo dal vivo e degli eventi ha subito un arresto forzato, molti teatri hanno comunque voluto continuare le attività proponendo spettacoli su piattaforme digitali e live streaming,come lo spettacolo di Roberto Vecchioni ,i canali televisivi hanno aumentato l’offerta e online si trovano ovunque pacchetti ed eventi.

Gli spettacoli proposti nella settimana dal’8 al 14 febbraio 2021, si sono conclusi con due eventi tra i importanti: Cecchina ossia la buona figliola,musicato da Niccolò Piccinni di Domenica 14 Febbraio su Rai 5 e La Nona di Mahler  con direttore Daniele Gatti, sempre nell’Auditorium Rai Arturo Toscanini di Torino il 14 ma di sera.

Inoltre per seguire le disposizioni per l’emergenza sanitaria ed evitare il diffondersi del COVID-19 e in seguito alle relative disposizioni del Ministero della Salute, ci sarà il concerto di  Roberto Vecchioni a Legnano nel Teatro Galleria, il 19 febbraio 2021. La prima parte dello spettacolo sarà dedicata ai brani del nuovo album poi alcuni classici del repertorio, in una narrazione tra musica, parola e immagine.

L’Infinito di Roberto Vecchioni, prodotto da Mancuso distribuito da Artist First, uscito il 9 novembre 2018 ha vinto il Disco d’Oro con 25000copie vendute, nonostante la rinuncia sulle piattaforme streaming e download. Il risultato attesta il successo della scelta di resistenza culturale anche dal punto di vista distributivo della canzone d’autore ed è un indicatore della necessità di punti di riferimento e messaggi autorevoli in un periodo contrassegnato da precarietà culturale.

Ci sono 12 brani inediti, con musica e parole di Roberto, in formato Cd e Vinile. La distribuzione con mezzi esclusivamente analogici: solo cd e vinile senza piattaforme  streaming e download,  coerente al lavoro discografico, indica la volontà di non penasare alla musica come prodotto di consumo velocescaricabile, di non decontestualizzare l’ascolto del singolo brano, parte integrante della narrazione che tiene insieme ritratti diversi, da Alex Zanardi Giulio Regeni, da Ayse a Leopardi, che l’autore accomuna nell’amore per la vita.

L’album contiene l’eccezionale ritorno di Guccini che, per la prima volta, duetta con Vecchioni nel singolo “Ti Insegnerò a volare”,ispirato a Zanardi. In un periodo in cui tutto si dissolve nella liquidità e nella precarietà culturale, invitandole a sfidare l’impossibile. La storia del campione è la metafora della «passione per la vita che è più forte del destino».

Un album manifesto dello spettacolo , «non 12 brani ,ma un’unica canzone divisa in 12 momenti»,dice Vecchioni.  in una dimensione temporale verticale che rinvia al tema dalle suggestioni letterarie:  lanecessità di trovare l’infinito al di qua della siepe, dentro noi stessi. L’album è il frutto della collaborazione di un team d’eccezione.