24.4 C
Napoli
mercoledì, 6 Luglio 2022

Ritrovato l’uomo che stamattina ha ucciso l’ex moglie

Per le ricerche, il Questore Paolo Sartori aveva chiesto anche l'intervento di un elicottero e dei reparti speciali.

Da non perdere

È stato ritrovato morto all’interno di una autovettura, ferma in una piazzola della Tangenziale Ovest di Vicenza il presunto killer di Lidia Miljkovic.

All’interno dell’auto, secondo le prime indiscrezioni, anche il corpo di una donna. Non si esclude che la donna morta fosse l’attuale compagna.

Ritrovato il killer che questa mattina ha ucciso l’ex moglie 


Stamattina l’uomo ha atteso la vittima, ha aspettato che accompagnasse i figli a scuola e l’ha freddata con diversi colpi di pistola per poi scappare, ancora armato.

Da quanto è stato sommariamente ricostruito, sembrerebbe che i due avessero un appuntamento.

La dinamica è ancora in fase di accertamento ma probabilmente la donna è stata colpita mortalmente quando era ancora in macchina. L’uomo ha esploso i colpi di pistola puntando all’autovettura, uccidendo l’ex moglie, di soli quarantadue anni.

Prima di allontanarsi ha fatto esplodere diversi ordigni che hanno reso l’inseguimento piuttosto complicato. Il killer ere ricercato in tutta la provincia di Vicenza dagli uomini della Questura di Vicenza, Polizia ferroviaria e i carabinieri. Dai primi accertamenti è emerso che nei confronti dell’ex compagno era stata emessa nel 2019 un’ordinanza di divieto di avvicinamento alla donna.

Chi conosceva la vittima, ha parlato di “Tragedia annunciata”, l’uomo era stato più volte denunciato per violenza e percosse nei confronti della donna.

Al momento l’auto con i due cadaveri è circondata dalle teste di cuoio, sulla piazzola della tangenziale di Vicenza. Non si sa ancora l’identità della donna morta presente in auto, ma sembrerebbe che sui corpi siano presenti segni di armi da fuoco.

Ricordiamo che l’omicidio è avvenuto in strada, nel quartiere Gogna, un’area della periferia di Vicenza.

Un drammatico episodio di cronaca, l’ennesimo femminicidio che lascia tutti sgomenti.

Cordoglio espresso anche dall’amministrazione locale, che ha diramato una nota nella quale si legge: “Questa volta a cadere in strada sotto i colpi di pistola dell’ex compagno è una mamma che aveva appena portato a scuola i figli. L’amministrazione è sgomenta di fronte a questo nuovo episodio di violenza che condanna con forza”.

Solo ulteriori accertamenti chiariranno cosa sia effettivamente accaduto dopo che l’uomo ha sparato all’ex moglie.
Per ora le teste di cuoio stanno provando a capire se ci siano ordigni inesplosi all’interno dell’autovettura.

La zona è inaccessibile per motivi di sicurezza e si procede con molta cautela.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli