10.7 C
Napoli
martedì, 31 Gennaio 2023

Ritrovato cadavere in una casa del casertano

Matricidio nel casertano: cadavere di una donna in casa

Da non perdere

Questa mattina è giunta la triste notizia che riporta una sciagura consumatasi tra le mura domestiche. In un’abitazione del casertano, ha avuto luogo l’ennessima tragedia familiare.

Un figlio ha assassinato la madre, il movente sarebbe stato uno dei tanti litigi che avrebbero lentamente incrinato il rapporto tra i due.

L’omicida avrebbe dapprima afferrato i capelli della donna e poi fatto sbattere il viso della donna contro il pavimento più volte.

A quanto pare, sono rimaste profonde lesioni sul volto della donna.

L’uomo, responsabile dell’omicidio, ha realizzato l’accaduto solo qualche attimo dopo aver commesso il misfatto.

In seguito all’assassinio, ha infatti chiamato lo zio, dopo poco, affermando di aver appena fatto una sciocchezza.

Pochi minuti dopo, sono giunti presso l’abitazione dell’assassino, gli uomini della volante.

Capeggiati da Luca D’alessandro, le forze dell’ordine hanno ammanettato il giovane Matteo, 40 Anni.

Matteo assume psicofarmaci e ha precedenti per droga. Già in passato, il protagonista di questa tragica vicenda era stato allontanato da casa per maltrattamenti nei confronti dell’anziana.

Sul caso stanno lavorando i Carabinieri di Marcianise, il medico legale e la scientifica. L’inchiesta è coordinata dalla procura di Napoli Nord.

Seguiranno aggiornamenti.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli