4shared
22.6 C
Napoli
lunedì, 14 Giugno 2021

Il ritorno dei Pink Floyd

Da non perdere

Presto arriverà un nuovo, inedito e attesissimo album dei Pink Floyd. La notizia è stata data su Twitter dalla scrittrice Polly Samson, moglie del chitarrista David Gilmour, la quale ha aperto nuove speranze ai fan della storica band, affermando: “A proposito, il disco dei Pink Floyd che esce a ottobre si chiama ‘The Endless River’. Tratto dalle session del 1994, è il canto del cigno di Rick Wright, il tastierista morto nel 2008, ed è bellissimo”. Già si prospetta che The Endless River sarà candidato tra i best seller del 2014: dovrebbe uscire ad ottobre, con brani inediti, che erano già in lavorazione parallelamente a Division Bell e che recentemente sono stati rielaborati. Inoltre, The Endless River è la penultima frase di High Hopes, l’ultima traccia del disco del 1994.

Il chitarrista David Gilmour in studio di registrazione: la foto, postata su Instagram dalla moglie, è stata rilanciata in tempo reale su Facebook
Il chitarrista David Gilmour in studio di registrazione: la foto, postata su Instagram dalla moglie Polly, è stata rilanciata in tempo reale su Facebook

Polly Samson non è nuova alla comunicazioni tramite social network; a maggio aveva postato una foto su Instagram che immortalava il marito con tre coriste in uno studio di registrazione: allora si parlò di un possibile ritorno da solita di David Gilmour, ma solo ora possiamo capire che c’era dietro questo progetto più grande. Una delle coriste, Durga McBroom-Hudson, presenza fissa nella band dal 1980 ad oggi, ha infatti dichiarato “Originariamente avrebbero dovuto essere delle registrazioni completamente strumentali, ma io sono arrivata lo scorso dicembre e ho cantato su alcune tracce. David ha poi lavorato ulteriormente sui miei cori e ha anche inciso una voce guida per almeno una canzone. Era la canzone che avete visto in lavorazione in quella foto”.

L’album The Division Bell del 1994 aveva messo fine alla storia discografica dei Pink Floyd; solo 2 settimane fa era stato poi pubblicato lo speciale cofanetto per festeggiare i 20 anni dell’ultimo album della band ed oggi la notizia dell’inedito lavoro ha mandato in delirio molti fan, generando anche numerose immancabili polemiche che parlerebbero di operazioni commerciali per sfruttare il marchio Pink Floyd, i cui vecchi album continuano ad essere costantemente nelle classifiche mondiali. Se per il momento il ritorno live della band sembra un’utopia, dato che Roger Waters ha lasciato definitivamente i colleghi del gruppo nell’83 e che quindi i componenti rimasti sono solo due, Gilmour e Mason; dal 19 settembre ci si potrà consolare alla Fabbrica del Vapore di Milano con l’inaugurazione di Their Mortal Remains, una mostra multimediale e all’avanguardia, sia visiva che acustica, con materiale preso dagli archivi della band, curata da Aubrey Powell, storico collaboratore dei Pink Floyd.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli