Risultati ventiduesima giornata di campionato

Antonio Barillà e Gervinho

Si è conclusa la 22giornata, valida per il campionato di Serie A. Tante sorprese hanno regalato, anche stavolta, un interessante fine settimana.

Nel primo match, la sfida-salvezza tra Empoli e Chievo, terminata con un risultato di 2-2; senza vincitori né vinti e con un punteggio che cambia poco la situazione in classifica. La giornata di sabato è poi proseguita con altre due partite: Napoli-Sampdoria e Juventus-Parma. La squadra partenopea, reduce da un periodo non positivo, è riuscita a dominare i blucerchiati di Fabio Quagliarella, imponendosi con un netto 3-0. E’ stata, inoltre, anche l’ultima partita che ha visto Marek Hamsik vestire la casacca azzurra. Il giocatore, accogliendo le sirene cinesi, ha accettato il trasferimento al Dalian, dove percepirà un ingaggio di circa 9mln annui. Ma più sorprendente è stato, certamente, il risultato raggiunto in serata: la Juventus ha affrontato un intrepido Parma che, con grande forza d’animo, e grazie ad una doppietta di Gervinho, è riuscita a strappare un punto alla vecchia signora.

Si è concluso a reti inviolate il “lunch match” della domenica tra SPAL e Torino. Unica curiosità: sono stati commessi ben 51 falli in una singola partita, record per questo campionato. Nel pomeriggio pareggio di 1-1 per Genoa-Sassuolo e Udinese-Fiorentina. Ottima prestazione quella degli uomini di Mihajilovic, da poco giunto sulla panchina emiliana; continua, dunque, il periodo di crisi dell’Inter. Anche il big match Roma-Milan è terminato con un risultato di 1-1. I giallorossi, provenienti anch’essi da un periodo negativo, hanno cercato di prevalere sui rossoneri; questi ultimi, però, sono scesi in campo con la giusta mentalità, combattendo fino all’ultimo e concedendo poco agli uomini di Di Francesco. Merito anche di un’ottima prestazione dell’estremo difensore, classe 99’, Donnarumma, autore di strepitose parate.

Infine, lunedì, scontro tra Frosinone-Lazio e Cagliari-Atalanta. Entrambi i match hanno visto trionfare la squadra in trasferta per una rete a zero.

Print Friendly, PDF & Email

more recommended stories