23.4 C
Napoli
martedì, 9 Agosto 2022

Il rispetto : lo creano i genitori

La società   di oggi   tra maleducazione e mancanza di rispetto

Da non perdere

Marcella Madarohttp://marcellamadaro.wordpress.com
47 anni, nata a Taranto, vive in Toscana nella provincia di Siena. Promoter . Amo leggere e cucinare.

Una volta le persone erano diverse, si rispettavano di più alcuni valori che oggi, non
esistono per niente. Ma cosa vuol dire il rispetto?
Il dizionario dice: “riconoscimento di una superiorità morale o sociale manifestato attraverso il proprio atteggiamento o comportamento“.

Ma con un attento esame e senza ipocrisia possiamo vedere che la maggior parte delle
persone hanno comportamenti alquanto terrificanti.

A guardarsi intorno con riflessione, non si può fare a meno di notare che la cosa che regna di più oggigiorno, in qualsiasi campo e argomento, è la mancanza di rispetto.

Non si rispettano più i genitori, già da piccini alcuni figli insultano la mare e il padre, pretendono e gli urlano contro. Ci sono stati dei casi che i genitori sono stati picchiati dai loro figli, addirittura anche ammazzati per la loro eredità. Altri li deridono e alcuni non li vanno neanche a trovare. Genitori che non vedono i figli per anni, neanche nelle feste più importanti. Così come i nonni, abbandonati a sé stessi senza una carezza, una parola, un gesto di affetto. Costretti a farsi accudire da estranei o lasciati in case per anziani.

Camminando per strada, in auto, non si vede altro che automobilisti che guidano con il cellulare in mano o all’orecchio, zigzagando sulla carreggiata a velocità ridotta senza curarsi del traffico che hanno creato alle loro spalle. Si viene accecati continuamente quando si incrociano automobilisti con i fari alti,  disinteressati di farti correre un pericolo. Quasi nessuno rispetta più il codice della strada, la precedenza e tanto meno i limiti di velocità, neanche in prossimità di un centro abitato.

Cumuli di sacchetti di spazzatura tutto intorno ai cassonetti, e quest’ultimi immancabilmente mezzi vuoti. Oppure sacchetti di spazzatura gettati lungo le strade o nelle campagne.

Se si guarda sui social, quotidianamente si vedono commenti del tipo: “ti venisse un cancro o ammazzati, fai schifo ecc. Se si fa una semplice osservazione, alcuni dicono che si deve rispettare il pensiero altrui, ma il proprio non viene mai rispettato, anzi insultato, a volte anche pesantemente.

Neanche gli adolescenti si rispettano tra loro, costantemente sentiamo notizie di casi di
bullismo nelle scuole, negli ultimi tempi è cresciuto il Cyberbullismo. A volte queste mancanze di rispetto, hanno delle conseguenze gravi, come il suicidio di ragazzini dal carattere sensibile.

Questi solo solo alcuni esempi, ma la gente non rispetta più nulla, nemmeno il nostro pianeta, che viene continuamente attaccato dall’inquinamento che noi stessi produciamo.

Cosa ci sta succedendo? La società sta regredendo ogni giorno di più, lasciando piede alla maleducazione. Possibile che siamo arrivati a questo basso livello di umanità?
Una volta scuola e famiglia costruivano l’educazione dei bambini, oggi una maestra non può più neanche punire o sgridare l’alunno senza vedersi aggredita dai suoi genitori, a volte anche malmenati. Ma sta accadendo il contrario, una maestra viene costantemente insultata da alcuni dei loro alunni e per i genitori di codesti, sono solo delle ragazzate.

Cosa diventerà quel bambino da adulto?

image_pdfimage_print

Ultimi articoli