19.4 C
Napoli
lunedì, 26 Settembre 2022

Riparte la lettura a fiordilibro

Nella città del terzo circolo didattico, Napoli, ci aspetta Fiordilibro, una grande nave, inaffondabile, sorretta da colonne immense di libri ed albi illustrati che aspettano di essere letti e sfogliati da grandi e piccini.

Da non perdere

Nella città del terzo circolo didattico, Napoli, ci aspetta Fiordilibro, una grande nave, inaffondabile, maestosa, imponente, sorretta da colonne immense di libri ed albi illustrati che aspettano di essere letti e sfogliati da grandi e piccini.

L’equipaggio di questa imbarcazione osserva una regola importante quella del silenzio, perché la lettura ha bisogno di ascolto, concentrazione, predisposizione ed empatia. Una nave sebbene grande, bella e all’avanguardia, con una ciurma efficiente esiste e sussiste solo se ha dei viaggiatori e Fiordilibro è piena di visitatori attenti, che vogliono crescere ed imparare a stare insieme, attraverso il silenzio delle parole.

Quando si salpa per nuove avventure, i timonieri levano l’ancora ed invitano l’assemblea a rispettare il suono del silenzio ed a predisporsi all’ascolto, quello vero, fatto di parole, emozioni, sogni.

Proprio quando il fischio di questo oggetto maestoso arriva alle orecchie di tutti, l’imbarcazione comincia a solcare l’immensità del mare, sfidando venti, tormente, aliti di desideri e voglia di librare nell’aria. I viandanti attenti ascoltano stupefatti perché sanno che solo al terzo circolo didattico, Madre Teresa di Calcutta, Casalnuovo di Napoli, è possibile aprire i libri e saltarci dentro, tuffarsi nei loro contenuti uscendo, anche se solo per un secondo, dal proprio mondo per entrare in un contesto inedito, sconosciuto ma non per questo brutto. Esattamente come avveniva nel mondo di Mary Poppins, dove nulla era scontato e tutto aveva un senso diverso da come appariva, perché il viaggio iniziava, ed inizia ancora oggi, da se stessi.

Gli appuntamenti a Fiordilibro sono costanti e rispettano la tradizione del venerdì pomeriggio, incontri d’autore ed a tema per vecchi e giovani, grandi e piccini perché la lettura unisce culture e generazioni creando un filo conduttore, generando empatia.

Invito quanti hanno voglia di un momento di relax di frequentare questo posto, ogni venerdì pomeriggio a partire dal 12 gennaio, fa da eccezione l’incontro di giovedì 7 dicembre dal tema “letture sotto l’albero” un modo per inaugurare l’atmosfera natalizia ormai alle porte.

 

 

 

image_pdfimage_print

Ultimi articoli