Ricomincia la scuola, la merenda giusta per i bimbi

Grande varietà, ma attenzione agli errori

Merenda_21secolo_simonagiugliano
Merenda

Tra poco meno di un mese si ritornerà tra i banchi di scuola. Genitori contenti, figli un po’ meno.

Rendere più piacevole il passaggio dalle vacanze allo studio però è possibile: basta scegliere la merenda giusta.

L’intervallo rappresenta, infatti, un momento importante, in quanto pausa tra una lezione e l’altra, ma soprattutto perché associato allo spuntino di metà mattina, fondamentale per i ragazzi.

Gli esperti raccomandano una corretta alimentazione, adatta alla loro crescita.

Concessa un’eccezione una volta a settimana, con una merendina oppure uno snack salato. La regola però dev’essere quella di prediligere cibi semplici e nutrienti, variando ogni giorno e spaziando dal dolce al salato.

Perfetta la frutta, ricca di vitamine e sali minerali, ma anche uno yogurt (meglio se magro) oppure del parmigiano (che è possibile trovare già diviso in cubetti e confezionato al supermercato). Si può poi optare per i budini di riso, certamente sfiziosi ed appetibili, oppure per la frutta secca, ad alto contenuto di fibre.

Ok per le torte, purché siano preparate in casa.

No a burro, zucchero ed olio di palma. Via libera invece ad olio d’oliva e sciroppo d’acero.

Ottimi anche i biscotti a base di fiocchi d’avena, gustosi ma al contempo salutari.

Certo c’è da dire che oggi risulta alquanto difficile far coincidere uno stile di vita sano con i prodotti offerti dalla TV e dal mondo del mercato, tanto dannosi quanto allettanti.

Bisogna però non lasciarsi tentare, rimanendo sempre con lo sguardo rivolto verso il benessere dei più piccoli.

 

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO