martedì 25 Giugno, 2024
20.9 C
Napoli

Articoli Recenti

spot_img

Riccardo Muti dirige la prima del San Carlo

Riccardo Muti inaugura la stagione 2018/2019 del Teatro San Carlo di Napoli il 25 novembre 2018.

Con “Così fan tutte” di Mozart ha inizio la stagione del San Carlo, che vede il ritorno di Riccardo Muti alla direzione di un’opera lirica in Italia. Napoli e Vienna unite quindi nel segno di Mozart.

Perfetta cornice delle contraddizioni, la vicenda si svolge nella città di Napoli del XVIII secolo; in questo scenario, per una burla, due coppie di giovani amanti si oppongono e scambiano trovandosi, infine, incredibilmente corrisposti.

Ultima opera in ordine di composizione delle tre opere italiane “buffe” (la Trilogia Mozart – Da Ponte), “Così fa tutte” viene definita dal maestro partenopeo “un’opera che lascia l’amaro in bocca, un gioco perverso ricco di ammiccamenti erotici”.

“Mozart e Da Ponte – continua Muti – si divertivano alle spalle di chi non capiva i loro messaggi da buontemponi, ma di Napoli, più studio la partitura, e più mi accorgo che c’è poco”.

teatro-san-carlo-napoli

Opera presentata in un nuovo allestimento con la regia di Chiara Muti; figlia del maestro napoletano, è alla sua seconda esperienza con i capolavori del trittico italiano, dopo “Le nozze di Figaro”.

Appuntamento attesissimo perché Muti, eccetto le proposte al Ravenna Festival, non dirige spettacoli lirici in Italia dopo l’addio all’Opera Roma nel 2014. Aspettato inoltre, poiché, nonostante i tanti concerti con grandi orchestre ospiti o con l’orchestra di casa, il maestro finora ha diretto a Napoli un solo titolo lirico, il “Macbeth”, e 34 anni fa.

Di ritorno dal Giappone, dove ha ritirato il Praemium Imperiale, una sorta di Nobel della cultura, dice di venire a Napoli pieno di positività; “saranno giorni bellissimi anche grazie a Mozart, uno degli autori che ho più diretto e ho amato di più”.