Riapre il Circolo Rari Nantes Napoli ma la pallanuoto è ferma E' ormai notizia accertata quella che i campionati di pallanuoto siano stati sospesi: a Napoli riapre la sede storica

Rari Nantes Napoli
Il logo dello storico Circolo Rari Nantes Napoli e dell'omonima squadra di pallanuoto.

Riapre il Circolo Rari Nantes Napoli, anche con la pallanuoto ferma. Una buona notizia ed un segnale per la prossima stagione sportiva.

Riapre il Circolo Rari Nantes Napoli ma la pallanuoto è ferma

A fine aprile è giunta la notizia, ormai accertata e ufficializzata, che i campionati di pallanuoto siano stati sospesi definitivamente. Non ci sarà una ripartenza, come non ripartirà la pallavolo. Certo a penalizzare questi campionati è la partenza tardiva rispetto a sport come il calcio. Non ci saranno promozioni e retrocessioni, i titoli non verranno assegnati. Lo stesso accadrà in Serie C, dove milita la storica Rari Nantes Napoli. La squadra allenata da Elios Marsili è stata bloccata, come tutte le altre d’altronde, dall’epidemia che ha consentito lo svolgimento di pochissime giornate. Un campionato intero da giocare tra giugno e settembre sarebbe forse troppo.

La buona notizia è che il Circolo Rari Nantes Napoli è pronto a ripartire: il 26 maggio i cancelli dello storico sodalizio di Santa Lucia torneranno a essere aperti. Ingresso contingentato, ma non c’erano dubbi. Sono passati quasi due mesi e mezzo dalla seduta del 10 marzo 2020, quando il Consiglio Direttivo aveva deliberato la chiusura temporanea del Circolo in ossequio alle esigenze di salvaguardia della salute del Personale e dell’intero Corpo Sociale dettate dall’emergenza Covid-19. Ora i tempi sono maturi per un progressivo e prudente ritorno alla normalità.

Presidente Improta: “I napoletani hanno dimostrato capacità di adattamento, il Circolo farà la sua parte”

“Il 26 maggio si riparte. Il Circolo Rari Nantes Napoli riapre le sue porte”, annuncia il presidente Giorgio Improta per bocca del proprio ufficio stampa. “La priorità è la sicurezza, il rispetto delle norme e dei protocolli di sicurezza previsti per le diverse attività che si svolgono al Circolo. Lunga la fase di transizione e coesistenza con il virus. Ma i napoletani hanno dimostrato al mondo intero la loro capacità di sopportazione e di adattamento. Il desiderio di normalità e la necessità di rilancio sono gli obiettivi dai quali ripartire. Il Circolo Rari Nantes Napoli farà nel suo piccolo la sua parte, restituendosi al proprio corpo sociale e aprendo alla città una serie di iniziative in campo sociale e sportivo”.

Da parte del presidente anche alcuni ringraziamenti: “La sinergia con le Istituzioni è fondamentale e i tavoli di confronto sono aperti. Ringrazio il Comune di Napoli, la Regione Campania, l’Autorità Portuale, la Capitaneria di Porto, il Coni campano e la Fin per gli spunti forniti e per le occasioni di rilancio offerte”.

Leggi anche: Una scena del nuovo colossal “Tenet” desta scalpore

Print Friendly, PDF & Email

more recommended stories