Riapre al pubblico Villa Rosebery

In data odierna, sarà possibile visitare la perla di Posillipo: Villa Rosebery

_21secolo_TeresaGiordano
Villa Rosebery

Oggi, 16 giugno 2019, i turisti e gli stessi napoletani potranno appagare i loro occhi, visitando uno dei siti storico-naturali più belli dell’intera città: Villa Rosebery.

La villa, un complesso monumentale in stile neoclassico, sorge sulla collina di Posillipo ed è una delle tre residenze ufficiali del presidente della Repubblica Italiana.

Costruita per volere dell’ufficiale austriaco Joseph Von Thurn, inizialmente, la struttura non era altro che una residenza di campagna, circondata da un giardino.

Più tardi l’edificio venne convertito in una villa di rappresentanza, la quale deve il suo nome all’acquirente inglese Archibald Philip Primrose, conte di Rosebery.

Ceduto allo stato italiano, il complesso divenne, in seguito, proprietà dei principi di Piemonte, per poi entrare a far parte della dotazione del Presidente della Repubblica.

La struttura include un parco che è il risultato di una suggestiva combinazione fra la flora mediterranea e un giardino all’inglese ed è inoltre dotata di una splendida palazzina borbonica. All’interno della stessa, si possono ammirare diversi materiali storici.

Le visite dureranno all’incirca due ore e i gruppi di visitatori potranno accedere ogni 30 minuti, dalle 10 alle 16:30, con ultimo ingresso alle 14:30.

La visita è gratis, ma dev’essere effettuata una prenotazione nominativa, al costo di 1 euro e 50 cent, prima di potervisi recare.

Come già accaduto in passato, la villa riapre in via eccezionale. Per l’evento saranno disposti divieti di sosta e fermata, in Via Ferdinando Russo.

La riapertura del sito è dunque uno dei tantissimi imperdibili avvenimenti della stagione estiva napoletana dell’anno 2019, che va a sommarsi ad altre bellissime iniziative come Batò Naples o il Napoli Teatro Festival.

 

 

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO