Reselling: Una nuova frontiera per fare soldi facili

Un nuovo modo di fare soldi che sta spopolando nel mondo giovanile, vediamo insieme di cosa si tratta.

Il Reselling è una pratica che si sta diffondendo a macchia d’olio tra i teenager, questi ultimi disposti a spendere delle cifre esorbitanti per assicurarsi il modello di scarpe a tiratura limitata più costoso. Ma siamo sicuri che il tutto avvenga proprio in questo modo?

Procediamo con ordine, ad oggi le grandi maison di moda per affermarsi sul mercato, tendono sempre di più nella spasmodica e tormentata ricerca di materie prime pregiate, per rendere il proprio paio di scarpe al contempo raffinato, autentico e qualitativamente studiato per una stretta cerchia di clienti che possono elargire somme economiche consistenti.
Molto spesso questi modelli sono in limited edition, pertanto, non tutti riescono nell’intento di acquistarli nel primo giorno che vengono immesse sul mercato, ragion per cui esistono nella fattispecie un gruppo di persone chiamate nel loro ambiente con l’appellativo di “reseller“, i quali acquistano tali prodotti e poi li rivendono a cifre decisamente maggiorate.
Un atteggiamento che influisce non poco sulla psiche degli Sneakerheads, dove si viene sistematicamente a creare un rapporto inversamente proporzionale,”tanta richiesta su modelli di scarpe numerati“, una vendita al dettaglio che giova un tornaconto economico che va ben oltre le aspettative.
Si stimano mediamente i 2.500/3.000 € al mese di guadagno effettivo, un modo di fare soldi che ha strizzato l’occhio a non poche persone, infatti la rete che sfrutta questo meccanismo si è ulteriormente estesa e adesso con il settore della moda in totale fermento, anche i rispettivi brand stanno correndo ai ripari.
Un caso emblematico è stato quello delle yeezy boost 350, più specificamente delle calzature sviluppate in collaborazione con il rapper statunitense Kanye West, il marchio di punta di Adidas, che ad oggi ha catturato maggiormente l’attenzione dei reseller, generando un fatturato importante nelle vendite al dettaglio per un business a tutto campo.
Per tanto in materia giuridica ancora non sono previste delle sanzioni per coloro i quali adottano questo modus operandi, poiché è una rete ancora non del tutto conosciuta alle autorità competenti.

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO