4shared
9.3 C
Napoli
lunedì, 29 Novembre 2021

Recovery Fund: La Lega a Bruxelles ha votato si

Da non perdere

Christian Russo
Christian Russo, consulente legale, attore professionista, presentatore, speaker radiofonico, collaboratore presso XXI secolo.news

Recovery Fund : La Lega a Bruxelles ha votato sì.

Il partito di Salvini dice si al Parlamento Europeo.

Divide i sovranisti.

Bruxelles oggi 10 febbraio 2021, lo aveva già annunciato il leader del Carroccio.

C’ è stata la svolta europeista della Lega.

Il Parlamento Europeo si è espresso con la approvazione del regolamento sugli obiettivi. 

Il finanziamento e le regole di accesso al dispositivo europeo per la ripresa e la resilienza.

RR F ovvero Recovery and Resilience Facility.

Il regolamento è stato approvato con 582 voti favorevoli, 40 contrari e 69 astenuti.

La Lega ha votato a favore con delegazione del Pd,M5stelle,Forza Italia e Italia Viva.

il si degli eurodeputati della Lega sulla governance del Recovery al Parlamento ha diviso il fronte dei sovranisti.

Il gruppo di Identità e democrazia si è spaccato.

Il Recovery fund riguarda la componente economica più cospicua con il Piano di ripresa Next Generation Eu da 750 miliardi Con il via libera d’un grande gettito economico,672,5 miliardi.

In sovvenzioni per sostenere i paesi membri con il dispositivo si potranno finanziare progetti già iniziative collegate iniziate dal 1 febbraio 2021.

Il commissario Gentiloni ha dichiarato:

Un passo storico lo definisce, Abbiamo fatto qualcosa di impensabile.

Con la creazione di uno strumento fondato sul debito  comune per raggiungere obiettivi condivisi.

Questo è quanto dichiarato da Gentiloni.

La Presidente Von Der Leyer ha dichiarato:

Accolgo con favore il voto del Parlamento Europeo,con approvazione del Recovery Fund.

Per ciò che riguarda i vaccini ci aiutano ad uscire dalla crisi sanitaria europea.

Lo strumento di 672,5 miliardi per sostenere le spese, per aiutare le persone, le comunità per uscire dalla crisi economica.

Importante questo traguardo raggiunto.

Ci auguriamo che finalmente ci sia una svolta per l’Europa e per tutti i Stati membri.

Con una inversione di tendenza europeista la Lega ha mostrato maturità e senso del dovere.

Speriamo di potere presto uscire da una crisi economica e sanitaria davvero preoccupante.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli