26 C
Napoli
sabato, 2 Luglio 2022

Ranieri: “Il nostro segreto è stata la continuità'”

Da non perdere

L’allenatore dell’anno è Claudio Ranieri, il tecnico romano ha compiuto una delle più grandi imprese sportive di tutti i tempi portando il Leicester a vincere per la prima volta nella propria storia la Premier League. E’ una storia che resterà negli annali, sarà raccontata anche tra 100 anni. L’ex mister di Napoli e Roma ha rilasciato un’intervista a Fox Sport, ecco riportate le sue dichiarazioni più importanti.

SCUDETTO – “Nello spogliatoio non ne abbiamo mai parlato, ho sempre parlato chiaro con i miei giocatori dicendogli che dovevamo pensare una partita alla volta affrontandole di squadra perché gli altri sono più forti di noi. Facevo sempre notare ai miei che bisognava giocare in 11 anche se poi 2 o 3 elementi non sempre riescono a dare il massimo, invece in questo campionato gli 11 che mandavo in campo più i panchinari davano sempre il 100%“.

SEGRETO – “Se posso fare una critica alle grandi è che non hanno avuto continuità di rendimento. Vivevano dei bellissimi periodi di forma però poi si perdevano. Noi invece siamo stati costanti tutto l’anno

LA SVOLTA – “La partita che ha dato consapevolezza ai ragazzi di poter realizzare qualcosa di importante è stata quella con il Manchester City”

LA CHAMPIONS LEAGUE – Sarà una battaglia e una bellissima esperienza, si bruceranno tantissime energie nervose. Avrò’ bisogno di una panchina all’altezza, senza stravolgere le caratteristiche della mia squadra devota al sacrificio totale”

DEL PIERO E TOTTI – “Non li giudico come giocatori, sono straordinari. Come uomini sono due professionisti esemplari, hanno dato e daranno ancora tanto al calcio italiano. Sono persone vere, schiette che vorresti avere come amici“.

DILIDING DILIDONG – “Serve per far svegliare i miei ragazzi, facendo quel gesto faccio capire alla mia squadra che qualcuno in campo sta dormendo. La uso anche quando si fanno male esercitazioni in allenamento, comunque non è una novità, attuò tale metodo dai tempi di Cagliari”

image_pdfimage_print

Ultimi articoli