21.6 C
Napoli
giovedì, 26 Maggio 2022

“Racconti per ricominciare”, eventi teatrali ecosostenibili

La rassegna teatrale ecosostenibile è in programma dal 26 maggio al 12 giugno.

Da non perdere

Eva Maria Pepe
Laureata in Lettere classiche, ama l'arte, la letteratura, i viaggi. Il suo più grande sogno è diventare scrittrice.

Sta per cominciare la tanto attesa terza edizione dell’evento “Racconti per ricominciare: il green festival diffuso”. La rassegna, organizzata da Vesuvioteatro Vesuvioteatro con il coordinamento artistico di Giulio Baffi e Claudio Di Palma, vede l’impegno di più di cinquanta attori in ben tredici spazi monumentali della Campania.

“Racconti per ricominciare” dal 26 maggio al 12 giugno

L’evento avrà luogo dal 26 maggio al 12 giugno in alcuni spazi all’aperto di importanti siti del patrimonio culturale e paesaggistico della regione Campania. Questi interessanti percorsi di veri e propri spettacoli dal vivo sono una novità nella nostra regione. La cosa più interessante inoltre è che la maggior parte di questi testi teatrali sono inediti.

Un festival ecosostenibile

Una scelta suggestiva ma soprattutto ecosostenibile. Infatti le scenografie degli spettacoli non saranno altro che le scenografie naturali ed architettoniche dei luoghi degli spettacoli. Inoltre non vi saranno nè luci nè apparecchi acustici in quanto gli attori sfrutteranno la luce naturale e la propria voce. Alcuni degli splendidi luoghi dove verranno messi in scena gli spettacoli sono il Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa e Villa Fernandes. Altri luoghi splendidi come l’Orto Botanico della Reggia a Portici, Villa Campolieto, Villa Signorini. Poi ancora il Parco sul mare di Villa Favorita a Ercolano, Villa delle Ginestre a Torre del Greco, il Palazzo Reale di Quisisana a Castellammare di Stabia. Non possiamo non citare la Villa Fiorentino a Sorrento, il Mulino Pacifico a Benevento. A questi si aggiungono per il 2022 la Villa Bruno di San Giorgio a Cremano, il Rione Terra di Pozzuoli, il Palazzo Vespoli a Massa Lubrense.

I racconti

Ogni percorso teatrale durerà circa sessanta minuti, poichè composto da quattro racconti di quindici minuti ciascuno. Al centro di questi percorsi ci sono storie di uomini del passato, del presente e del futuro. Lo spettatore potrà dilettarsi assistendo agli spettacoli carichi di invenzioni sarcastiche, atmosfere vivaci, suggestioni letterarie. Giulio Baffi ha detto:“Sperimentiamo nuove sinergie di scrittura, di culture, di storie per vivere insieme ancora una volta applaudendo i tanti racconti messi in scena per ricominciare”.

 

image_pdfimage_print

Ultimi articoli