25.3 C
Napoli
domenica, 14 Agosto 2022

Raccolta differenziata del vetro: i paesi del sud sono un passo indietro

La percentuale di vetro recuperato nelle regioni del Centro e Sud Italia resta inferiore rispetto al Nord d'Italia, vediamo perché

Da non perdere

Medaglia di Nazione virtuosa all’Italia per la raccolta differenziata del vetro.

Nel nostro paese, tra i più virtuosi d’Europa, il  tasso di riciclo degli imballaggi in vetro pari al 78,6%, questo il dato registrato nel 2020.

Inoltre, il nostro paese, ha raggiunto e superato i target europei fissati per il 2030.ù

Questo dato, tuttavia, non è equamente distribuito sul territorio nazionale, con un gap importante tra le regioni del Nord e del Sud Italia.

Le regioni settentrionali sono  caratterizzate da una media di 47,8 kg di imballaggi conferiti pro capite e le regioni del Centro e del Sud, , invece, sui 40,4 kg pro capite.

Questo dislivello tra i risultati locali e quelli nazionali fa sì che ogni anno si stimi che almeno 300 mila tonnellate di vetro riciclabile finiscano nell’indifferenziato.

Questi materiali, così preziosi finiscono quindi, in discarica con evidenti effetti sia ambientali che economici.

Raccolta differenziata del vetro: le iniziative di CoReVe

CoReVe, il Consorzio per il Recupero del Vetro, insieme ad ANCI, l’Associazione Nazionale Comuni Italiani, ha pensato ad un piano d’investimento complessivo di circa 10 milioni di euro, in cui una parte cospicua è, appunto pensata per il Sud.

L’obiettivo è rendere sempre più efficiente il sistema di raccolta differenziata del vetro, superando le disparità.

Lo scopo è quello di aumentare la raccolta del rottame di vetro di circa 300 mila tonnellate. Lo scopo? Garantire un risparmio diretto di 11,6 milioni di mdi gas e indiretto di 20,2 milioni di mdi gas. Nel concreto questo risparmio si tradurrebbe nel non utilizzo di 31,8 milioni di m3 di gas contenendo in questo modo il consumo energetico del Paese.

Iniziative CoReVe, a chi sono rivolte

Queste iniziative sono rivolte ai Comuni convenzionati con CoReVe, direttamente o tramite i propri Delegati.

Si tratta di ben  due bandi previsti  ai quali sarà possibile aderire entro e non oltre il 30 giugno 2023.

Nel primo caso il bando si rivolge alle regioni italiane del Sud, mentre il secondo è rivolto alle regioni del Centro-Nord.

I Comuni aderenti potranno accedere a un finanziamento parziale a fondo perduto erogato da CoReVe, funzionale all’acquisto di attrezzature (mastelli, carrellati, cassonetti, campane, ecc.), all’implementazione di progetti territoriali e alla realizzazione di progetti di comunicazione a supporto della raccolta differenziata di vetro.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli