Progetto “We Start Challenge”: l’innovazione sociale per giovani studenti

valentina_maisto_21_secolo_westart
westart
valentina_maisto_21_secolo_westart
We Start

WeStartChallenge è una Startup competition, nata dalla collaborazione di ItaliaCamp Campania e Rotaract Napoli Sud-Ovest, che ha come obiettivo lo sviluppo di imprenditorialità  sul territorio di Napoli. Un’opportunità per studenti universitari, che mirano alla competizione tra idee per il cambiamento sul piano sociale e culturale, e mirare alla qualità della vita per nutrire il tessuto imprenditoriale giovanile e dare un futuro sostenibile alla nostra comunità.

Di questo nuovo progetto ne abbiamo voluto parlare con Cosimo Calcagno.

valentinamaisto_21_secolo_We Start Challenge
We Start Challenge

Come nasce “We Start Challenge”? e soprattutto perché nasce?
«Crediamo fermamente che il futuro del nostro territorio sia nelle mani di ragazzi e ragazze che abbiano il coraggio di investire nella nostra comunità. Per rendere lo sforzo di questi ragazzi/e efficace c’è bisogno però di nuovi strumenti e di una rete virtuosa in cui si possa scambiare informazioni e apprendere da chi, prima di loro, ha seguito lo stesso percorso.
We Start Challenge nasce dalla collaborazione di ItaliaCamp Campania e Rotaract Napoli Sud-Ovest per sensibilizzare e formare nuovi Imprenditori “Sociali”. L’iniziativa è un’opportunità concreta per studenti e neolaureati under 30 degli Atenei di Napoli per apprendere e applicare metodologie imprenditoriali innovative volte allo sviluppo di idee ad elevato impatto sociale.
Informazione, connettività, nuove tecnologie aprono le porte a modelli economici e sociali inesplorati che inducono a trovare soluzioni diverse, fuori dagli schemi tradizionali, in cui i risultati non si misurano solo in termini di profitto ma anche per il valore aggiunto che si è in grado di produrre per la collettività.»

Su cosa sta lavorando attualmente il progetto?
«Stiamo cercando nuovi Change Maker, ragazzi che abbiano la voglia di mettersi in gioco, in tutti gli atenei di Napoli. Le iscrizioni chiuderanno ufficialmente l’otto Novembre e il venti Novembre We Start Challenge prenderà ufficialmente il via con un weekend di conferenze, workshop e corsi di formazione in cui i partecipanti saranno guidati nello lo sviluppo della loro idea di business ad impatto sociale.»

Se avesse un super poter, come lo userebbe sul suo progetto?
«Negli ultimi mesi abbiamo incontrato un numero elevato di docenti, ricercatori e studenti. E’ di fondamentale importanza parlare con gli studenti per trasmettere il valore dell’iniziativa e stimolarli a pensare ad un impegno per la comunità. Se avessimo un super potere lo utilizzeremo per questo, per fare in modo che tutti i ragazzi si sentano coinvolti nella costruzione del nostro futuro.»

Quali sono i vantaggi che il progetto presenta?
«We Start Challenge è pensato per avvicinare gli studenti al mondo dell’imprenditoria e del lavoro attraverso un percorso di formazione completamente gratuito. Inoltre, un altro aspetto fondamentale è la possibilità di poter incontrare imprenditori, aziende e tutor in grado di seguire e indirizzare le scelte professionali a cui gli studenti sono chiamati alla fine del percorso di laurea.»

Qual è il consiglio che lancia ai giovani che vorrebbero intraprendere in autonomia un’attività imprenditoriale o qualsiasi progetto?
«Formazione, Esperienza e Perseveranza. Non esiste una formula perfetta per diventare imprenditori di successo ma non si può prescindere da questi tre passaggi. Non si può fare impresa senza conoscere a fondo le dinamiche, le metriche e le leve che muovono i diversi modelli di business e non si può fare impresa senza esperienza e perseveranza nel raggiungimento degli obiettivi.»

Dato che oggi la situazione del lavoro è molto critica e il nostro Paese non ne offre molto quindi, ci si mette in gioco con idee e tanto altro. Uno sguardo al futuro: cosa vede?
«Un numero enorme di ragazzi che possono cambiare il modo in cui si pensa al lavoro e alle imprese. Per questo c’è bisogno di tutto il supporto possibile per arricchire le loro conoscenze e professionalità. »

È possibile visitare il sito dell’iniziativa al seguente sito www.westartitaly.com

 

 

 

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO