16.7 C
Napoli
sabato, 3 Dicembre 2022

Professoressa aggredita da studenti ad Alessandria

Un altro episodio di violenza ad Alessandria, ai danni di una professoressa, presa di mira dai suoi stessi studenti, i quali l'hanno immobilizzata e presa a calci; nonostante la gravità dell'accaduto, la professoressa non ha denunciato la vicenda.

Da non perdere

Un altro episodio di violenza inaudita, questa volta ad Alessandria, ai danni di una professoressa di una scuola superiore, che nonostante le violenze subite, non ha voluto sporgere denuncia per quanto accaduto.

Dei ragazzi della classe prima, l’hanno immobilizzata e legata su una sedia con del nastro adesivo, per poi prenderla a calci.

Il gravissimo atto di violenza, avvenuto un mese fa, è stato ripreso con un telefono cellulare da altri ragazzi e postato su instagram dai ragazzini d’età compresa tra i 14 e i 15 anni.

Il filmato della violenza si è diffuso rapidamente e molte persone ad Alessandria, hanno visionato quella clip così crudele, prima di essere rimossa da qualsiasi canale di diffusione.

L’insegnante è stata prontamente aiutata da un ragazzino di un’altra classe, allertato dagli strani rumori, che accorso in classe, ha appurato cosa fosse successo e ha subito allertato  un bidello.

Nonostante la gravità dell’episodio che dimostra quanto il bullismo sia fortemente vivo, soprattutto negli ambienti scolastici, e stia degenerando, la docente in questione, ha preferito non denunciare i ragazzi, che sono stati puniti con una sospensione con obbligo di frequenza e dovranno svolgere lavori socialmente utili, durante l’intervallo, per un mese, nella scuola stessa.

La decisione è stata presa dal consiglio di classe, anche se non tutti all’interno della scuola (della quale non è trapelato in nome, per questioni di privacy) sono d’accordo con questa scelta, definita da alcuni professori, troppo blanda e riduttiva, poco esemplare.

Non è la prima volta che un’insegnante viene presa di mira dai propri studenti, un episodio recente si verificò qualche mese fa a Napoli, in una scuola superiore, ai danni di un’altra professoressa. Nel caso di Alessandria, fortunatamente la docente non ha subito ripercussioni gravi, e seppur affaticata e con problemi di deambulazione, di tutto ciò le resta un brutto spavento.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli